Cronaca
La tragedia

Ecco chi era l'operaio morto ieri sul lavoro. Ferito anche il fratello

Aveva solo 33 anni l'uomo di Novate Milanese. E' successo all'interno di una ditta di Biassono. Ferito anche il fratello di 26 anni.

Ecco chi era l'operaio morto ieri sul lavoro. Ferito anche il fratello
Cronaca Bollatese, 11 Marzo 2022 ore 09:52

Si chiamava Frederico Bastos Neves, classe 1989, residente a Novate Milanese l'operaio che è morto ieri, 10 marzo 2022, schiacciato da un'antenna a Biassono.

Un altro morto sul lavoro

Tragedia sul lavoro ieri, a Biassono. Un operaio di 33 anni di Novate Milanese è morto travolto da un'antenna. E' successo intorno alle 14, all'interno di una ditta di via Trento e Trieste. Frederico Bastos Neves, dipendente di una ditta esterna, era al lavoro all'interno della San Giorgio Mobili di Biassono, all'angolo tra le vie Trento e Trieste e delle Industrie, quando è rimasto schiacciato dalla pesante antenna che stava installando sopra il silos della segatura. Il dispositivo l'ha travolto, facendolo precipitare dal cestello dell'autoscala: un volo di circa 5 metri. Con lui c'era anche il fratello di 26 anni. Purtroppo le ferite riportate dal 33enne non gli hanno lasciato scampo e il giovane uomo è deceduto sul colpo.

5 foto Sfoglia la gallery

Inutili i soccorsi

Sul posto sono intervenuti diversi mezzi di soccorso: due ambulanze della Croce Rossa di Desio e della Croce Bianca di Biassono, l'automedica, i Vigili del fuoco, i Carabinieri della stazione di Biassono e gli agenti della Polizia locale con il comandante Francesco Farina. E' atterrato anche l'elisoccorso.

Le condizione del 33enne sono parse subito estremamente gravi: presentava traumi multipli ed era in arresto cardiaco. Purtroppo, come detto, il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Il fratello invece, ha riportato ferite lievi agli arti superiori ed è stato trasportato all'ospedale di Desio in codice verde.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter