Menu
Cerca
ULTIMA ORA

E' ufficiale: da domenica la Lombardia di nuovo in zona rossa

Ecco la suddivisione in fasce delle varie regioni prevista dall'ordinanza che il ministro Roberto Speranza firmerà nelle prossime ore.

E' ufficiale: da domenica la Lombardia di nuovo in zona rossa
Cronaca 15 Gennaio 2021 ore 15:21

Ecco la suddivisione in fasce delle varie regioni prevista dall’ordinanza che il ministro Roberto Speranza  firmerà nelle prossime ore.

Lombardia di nuovo in zona rossa

Come già annunciato questa mattina, venerdì 15 gennaio, dal Governatore della Lombardia Attilio Fontana, la Lombardia da domenica 17 gennaio tornerà in zona rossa. Nelle prossime ore il ministro Roberto Speranza  firmerà la suddivisione.

Ecco la suddivisione per zone di colore

Ecco la suddivisione in fasce delle varie regioni prevista dall’ordinanza che il ministro Roberto Speranza  firmerà nelle prossime ore:

RossaZona rossa per provincia autonoma di Bolzano, Lombardia e Sicilia.

ArancioneSono nove le Regioni passano in area arancione:  Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta. Restano in area arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto. 

GiallaLa Campania, Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise rientrano invece nella fascia gialla.

Il nuovo Dpcm

Intanto il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo dpcm con le misure per il contrasto all’emergenza Covid.

Nelle giornate festive e prefestive saranno chiusi i negozi all’interno di mercati, centri, gallerie e parchi commerciali, a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie. Gli impianti da sci rimangono chiusi fino al 15 febbraio, palestre, piscine e cinema fino al 5 marzo. I musei potranno aprire dal lunedì al venerdì ma solo in fascia gialla.  Cibo e bevande potranno essere acquistati nei bar soltanto fino alle 18. Rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5 e l’obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso. Fino al 15 febbraio non si potranno superare i confini anche se le regioni sono in fascia gialla. Nelle regioni in fascia gialla lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio comunale, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone.

La scuola

Dopo la clamorosa sentenza del Tar che aveva sconfessato il ritorno sui banchi nelle superiori, la decisione del Governo chiude qualsiasi discussione. Da lunedì nessuna lezione in classe non solo per gli studenti delle superiori, ma anche per gli alunni di seconda e terza media. Salvo diverse ordinanze regionali, ancor più restrittive

L'Rt

Ecco il valore dell’Rt e del rischio nelle varie Regioni:

  • Lombardia 1,38 – alto
  • Provincia di Bolzano, 1,4 – alto
  • Sicilia 1,14 – alto
  • Abruzzo 1,11 – moderato con rischio di progressione
  • Calabria 0,96 – alto
  • Emilia-Romagna 1,13 – alto
  • Lazio 1,07 – alto
  • Liguria 1,1 – moderato
  • Marche 0,87 – alto
  • Piemonte 1,1 – alto
  • Puglia 1,14 – alto
  • Umbria 1,21 – alto
  • Val d’Aosta 1,01 – moderato
  • Veneto 0,95 – moderato
  • Basilicata 0,96 – moderato
  • Campania 0,91 – moderato
  • Molise 0,46 – moderato ad alto rischio di progressione
  • Provincia di Trento 0,95 – moderato ad alto rischio di progressione
  • Sardegna 0,92 – moderato
  • Toscana 0,96 – moderato ad alto rischio di progressione
6 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME