Cronaca

Dopo 25 anni di presidenza Giuliano Canal lascia la Rhodense

Angelo Forloni, mentre rimane vicepresidente l’imprenditore Giuseppe Rischio. Canal ricoprirà la carica di presidente onorario.

Dopo 25 anni di presidenza Giuliano Canal lascia la Rhodense
Cronaca Rhodense, 25 Dicembre 2021 ore 12:30

Giuliano Canal ha preso in mano la società nel maggio del 1996 e ha contribuito alla sua rinascita

Una vita passata sui campi di calcio

Una vita passata sui campi da calcio, da giocatore, dirigente e, per 25 lunghi anni, da presidente della Fcd Rhodense, società dal glorioso passato di cui Giuliano Canal, 81 anni, ha preso la guida nel lontano 27 maggio 1996. Dopo 25 anni Canal ha deciso di lasciare la presidenza.

Le sue dimissioni ratificate nell'assemblea dei soci

Le sue dimissioni sono state ratificate nell’assemblea dei soci che si è tenuta lunedì. «Sono emozionato dai lusinghieri risultati ottenuti dalla società, frutto del lavoro di gruppo, di persone affezionate alla Rhodense - ha dichiarato Canal - Sono riconoscente a tutti, ma con grande senso di responsabilità, dopo tanti anni, e con l’età che avanza, penso sia giusto passare la mano a un nuovo presidente. Io sarò sempre legato alla Rhodense. Lascio una società che gode di ottima salute e in costante crescita nei numeri, con quasi 400 ragazzi nel settore giovanile». Giuliano Canal è entrato nel Consiglio direttivo della Rhodense nella stagione 1994-1995, e il 27 maggio 1996 ne è diventato il presidente.

Un settore giovanile composto da 400 ragazzi

Venticinque anni fatti di vittorie e sconfitte, di promozioni fino all’Eccellenza, categoria in cui milita tuttora la Prima squadra. «Il risultato più importante è però quello di aver dato stabilità alla società e di aver mantenuto fede al suo primario obiettivo: l’organizzazione di un vivaio fino al 1996 inesistente, e che oggi , con quasi 400 ragazzi, è tra i più importanti nel panorama calcistico lombardo. Un settore giovanile che ha regalato grandissime soddisfazioni, a cominciare dal prestigioso riconoscimento ottenuto dalla Figc di scuola calcio èlite».

Dalla Rhodense al calcio che conta

Sui campi della Rhodense sono passati migliaia di bambini e ragazzi, molti dei quali sono approdati nel calcio che conta, in serie A, B e C. L’ultimo è Riccardo Bernabè del 2010 ceduto la scorsa settimana al Milan. «Accanto alle vicende sportive, ci piace ricordare anche il lato umano e la sensibilità di Giuliano che ha saputo trasmettere a chi gli è stato vicino, conciliando sport e attenzione verso i più bisognosi - spiegano i dirigenti della Rhodense - In questi anni sono stati organizzati numerosi eventi sportivi il cui ricavato è stato devoluto ad associazioni di Rho che portano avanti progetti per ragazzi disabili o, come lo scorso anno, per la mensa dei poveri cittadina e per il reparto di pediatria di Rho. Anche quest’anno abbiamo coinvolto i ragazzi in una iniziativa benefica: raccolta cibo e di generi per la cura della persona che abbiamo donato al Prevosto di Rho a favore dei senzatetto e dell’associazione Briciole di pane. Per tutto questo non possiamo che ringraziare Giuliano Canal».

Il nuovo presidente sarà Angelo Forloni

Il nuovo presidente della Rhodense è Angelo Forloni, mentre rimane vicepresidente l’imprenditore Giuseppe Rischio. Canal ricoprirà la carica di presidente onorario.