Legnano

Don Ruggero Conti è morto: era stato condannato per pedofilia

Sentenza definitiva di 14 anni per abusi su minori. "Ha sempre cercato di sottrarsi alla giustizia umana, ora se la vedrà con quella divina" il commento dell'associazione che tutela le vittime

Don Ruggero Conti è morto: era stato condannato per pedofilia
Cronaca 29 Febbraio 2020 ore 10:00

Don Ruggero Conti è deceduto all'età di 67 anni. L'uomo, nato e cresciuto a Legnano, stato condannato in via definitiva a 14 anni di carcere per abusi su alcuni minori mentre era sacerdote in provincia di Roma. Le reazioni: "Ha sempre cercato di sfuggire alla giustizia umana, ora se la vedrà con quella divina" il commento dell'associazione che difendeva le vittime.

Don Ruggero Conti, condanna definitiva a 14 anni

E' venuto a mancare all'età di 68 anni, a causa di complicanze di un'aneurisma mentre era in una casa di cura di Verbania. Don Ruggero Conti, Nel 2011, era stato sospeso "a divinis",è una figura che a Legnano, ma anche in tutta Italia, conoscono bene: nella comunità legnanese è stato educatore all'oratorio San Magno e insegnante di educazione sessuale alle scuole medie Bonvesin de la Riva; diventato sacerdote è stato attivo nella Parrocchia della Natività di Maria Santissima di Selva Candida a Roma. Nel 2008 l'arresto per molestie su alcuni ragazzi. Nel 2015 la sentenza definitiva: 14 anni di carcere per gli abusi. Prescritti i presunti casi di violenza su minori di Legnano.
"Conti ha sempre cercato di sfuggire alla giustizia umana, ora se la vedrà con quella divina" il commento di Roberto Mirabile, presidente dell'associazione Caramella Buona Onlus che tutelava le vittime.

AMPIO SERVIZIO SU SETTEGIORNI IN EDICOLA DA VENERDI' 28 FEBBRAIO 2020: TUTTE LE TAPPE DELLA VICENDA (DALL'ARRESTO ALL'EVASIONE) E IL COMMENTO ALLA SCOMPARSA.

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE