Don derubato mentre confessa

Il sacerdote esce di casa per andare in chiesa e i ladri mettono a soqquadro l'appartamento fuggendo poi con 2mila euro in contanti e un cellulare.

Don derubato mentre confessa
Cronaca Legnano e Altomilanese, 30 Marzo 2018 ore 13:59

Don derubato mentre è in chiesa per le confessioni.

Don derubato dai topi d'appartamento

Era uscito per andare in chiesa a celebrare le confessioni e i ladri ne hanno approfittato per svaligiargli la casa. E' successo mercoledì sera 28 marzo a don Carlo Stucchi, vicario parrocchiale dei Santi Magi a Legnano. Come racconta lo stesso sacerdote nell'intervista pubblicata su Settegiorni Legnano-Alto Milanese in edicola da venerdì 30, i malviventi hanno forzato la porta d'ingresso per poi frugare dappertutto alla ricerca di denaro e preziosi.

I ladri sono scappati con 2mila euro e un cellulare

Alla fine hanno scovato i soldi - circa 2mila euro in contanti - e hanno rubato anche un cellulare ("vecchio e senza sim - racconta don Carlo -, non credo gli sarà molto utile"). "Quando sono rincasato, verso le 23.30, ho trovato l'appartamento in condizioni disastrose... Passerò le festività pasquali a riordinare".