Menu
Cerca

Discarica Cerro, FdI: "Porteremo il no a Regione e Camera"

Sopralluogo anche da parte dell'assessore regionale Riccardo De Corato di Fratelli d'Italia, sostegno anche dall'assessore Daniel Dibisceglie e dall'on Carlo Fidanza

Discarica Cerro, FdI: "Porteremo il no a Regione e Camera"
Legnano e Altomilanese, 25 Gennaio 2019 ore 18:19

Discarica Cerro Maggiore, sopralluogo del consigliere regionale Riccardo De Corato e assessore Danel Dibisceglie.

Discarica Cerro, anche FdI dice no

Anche Fratelli d'Italia è contro la possibile riapertura della discarica di Cerro Maggiore. Come noto infatti la società Ecoceresc (ex Simec) intende abbandonare il riempimento del sito con terre e rocce di scavo per un nuovo progetto: far diventare l'area dell'ex Baraggia (chiusa negli anni '90 grazie alla sommossa popolare) una discarica di rifiuti non pericolosi. Dopo la contrarietà dei sindaci di Cerro Maggiore Nuccia Berra e di Rescaldina Michele Cattaneo, l'interessamento di Forza Italia, la Lega che ha inviato un'interrogazione al Ministro dell'Ambiente e l'onorevole legnanese Riccardo Olgiati del Movimento 5 Stelle che ha portato la vicenda in Parlamento, ora interviene anche il partito di destra.
Questa mattina, all'esterno della discarica, in via San Clemente, il sindaco Nuccia Berra ha spiegato la situazione all'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato, noto membro di FdI. Insieme al primo cittadino anche l'assessore allo Sport e Tempo libero Daniel Dibisceglie esponente di FdI.

"Ribadisco la mia volontà a collaborare con tutte le forze politiche e con i Comuni della zona affinchè ai nostri concittadini sia garantita la sicurezza che la discarica non apra ha esordito Berra.
De Corato ha ricordato il suo impegno in giunta "per riportare la richiesta dei cerresi che già hanno pagato a sufficienza, fino al Pirellone, con la speranza di trovare la stessa risposta da parte delle altre forze politiche. Ascoltate le ragioni del sindaco - ha proseguito l'assessore regionale - riferirò all'assessore competente di Regione Lombardia la posizione di FdI che, alla luce di quello che ho sentito, non potrà che essere contraria alla riapertura della discarica e però favorevole a un recupero ambientale definitivo dell'area. Per questo sarò in prima linea per garantire la salute dei cittadini di Cerro Maggiore".

In azione anche Dibisceglie

L'assessore Dibiseglie segue da tempo la vicenda e ha ricordato l'impegno anche dell'onorevole Carlo Fidanza del partito (assente perchè impegnato al Consiglio europeo di Strasburgo) che si è detto vicino ai cerresi e che sta valutando la stesura di un'interrogazione parlamentare alla Camera per impegnare le massime istituzioni sulla questione.
"Da esponente di FdI - ha dichiarato Dibisceglie - sono soddisfatto di vedere impegnati al nostro fianco De Corato e Fidanza e tutte le forze politiche di centrodestra. Noi tutti, al fianco del sindaco, ci stiamo muovendo per portare questa istanza ai rappresentanti provinciali e regionali al fine di una definitiva riqualificazione ambientale del Polo Baraggia: questa battaglia ha bisogno di tutte le voci e Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia sono compatti dalla parte dei cerresi".

TORNA ALL'HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE