Difesa personale femminile a Castano, è boom di iscrizioni

Difesa personale femminile: è partito a inizio ottobre il terzo corso rivolto alle donne di Castano e organizzato dalla Polizia locale insieme al Comune.

Difesa personale femminile a Castano, è boom di iscrizioni
Legnano e Altomilanese, 17 Ottobre 2018 ore 18:50

Difesa personale femminile: al via, a Castano Primo, la terza edizione del corso.

Difesa personale femminile: 60 le donne iscritte

Martedì 2, 9 e 16 ottobre si sono tenute le prime lezioni di Difesa femminile, tattiche difensive ed antiviolenza volute dall’Amministrazione della Città di Castano Primo e rivolte gratuitamente alle donne del territorio. Sono circa 60 le donne che si sono approcciate alla terza edizione del corso organizzato dal Comando Castanese, in collaborazione con l’Area Servizi al Cittadino, che si sta svolgendo presso la palestra comunale dell’Istituto scolastico di via del Pozzo.

La parola all'Istruttore

A tenere il corso l’Istruttore istituzionale Antonio Azzinnari, specializzato anche nel settore della difesa personale: "Oltre a fornire un bagaglio tecnico alle discenti - dichiara -, l’obiettivo è quello di aumentarne nel corso delle varie lezioni le tecniche di percezione, osservazione e rilevamento dei rischi. Stimolando il controllo emozionale, la comunicazione non verbale e sicuramente la gestione dell’evento traumatico e dell’emergenza. Lo scontro fisico quindi diventa marginale e solo come extrema ratio".

Soddisfatti sindaco e Comandante

Sul successo del corso interviene anche il sindaco Giuseppe Pignatiello: "E’ davvero un piacere constatare che anche quest’anno porteremo avanti il corso di autodifesa. Siamo certi che sia una plusvalenza per il nostro Comune e ringrazio di cuore l’Istruttore, il nostro Comandante del Corpo di Polizia locale e tutto il personale addetto al servizio, che ogni anno si impegnano per rendere sempre più interessante questa importante iniziativa diventata anche occasione di conoscenza e di condivisione tra i cittadini e tutta la realtà comunale”. Vicinanza tra Istituzioni e cittadini confermata anche del Commissario Capo Massimo Masetti ,Comandante del Corpo, che ha proseguito: "Il corso vuole anche essere un valido  strumento per confrontarsi con il personale che quotidianamente svolge attività di prevenzione e repressione dei reati sul territorio, con un incremento della sicurezza reale e percepita”.

LEGGI ANCHE: Difesa femminile, il corso e le tecniche contro gli aggressori