Cronaca
IN escandescenza

Diciannovenne minaccia di morte i Carabinieri in caserma

A finire nei guai è stato un ragazzo di Lainate, arrestato per minacce e resistenza

Diciannovenne minaccia di morte  i Carabinieri in caserma
Cronaca Rhodense, 10 Ottobre 2020 ore 08:29

Era stato convocato per la notifica di alcuni atti, ma, malgrado si trovasse in caserma, davanti a dei Carabinieri, li ha aggrediti e si è spinto fino a una minaccia di morte: a quel punto è scattato l'arresto

Le minaccia di morte ai Carabinieri

Protagonista della vicenda è stato un ragazzo di 19 anni di Lainate. Giovane che, venerdì sera, si è presentato in caserma dove era stato convocato per la notifica di alcuni atti. Improvvisamente però la discussione ha preso una piega inaspettata e il ragazzo, già noto alle Forze dell'ordine, è letteralmente andato in escandescenza. Prima si è rifiutato di andare avanti con le procedure di notifica, poi ha cercato di scappare dalla caserma, infine si è lanciato in una minaccia di morte ai carabinieri presenti. A quel punto è stato arrestato in flagranza con le accuse di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e rinchiuso nelle celle di sicurezza della Compagnia di Rho, in attesa del processo per direttissima in programma questa mattina.

TORNA ALLA HOME PAGE