Cronaca

Devastazione in paese: cestini e giochi distrutti

Vandali scatenati: bottiglie rotte dappertutto, cestini e giochi per bambini danneggiati

Devastazione in paese: cestini e giochi distrutti
Cronaca 24 Settembre 2017 ore 11:40

Notte di vandalismi e devastazione. Bottiglie rotte seminate dappertutto, cestini e giochi per bambini danneggiati.

I giochi danneggiati al Parco Perlini

Devastazione in paese

Pogliano si è svegliata devastata dai vandali. Nonostante l'ordinanza per la chiusura anticipata dei locali, i maleducati e i teppisti sono tornati a colpire il centro del paese. Bottiglie abbandonate per strada, cestini e giochi rotti al Parco Perlini, attiguo alla scuola primaria Don Milani.

La rabbia del sindaco

Amarezza e rabbia nelle parole del sindaco Vincenzo Magistrelli: "Senza controlli non si può andare avanti". Il primo cittadino ha da tempo avviato una dura lotta alle derive della movida. Obiettivo: evitare schiamazzi notturni, atti di vandalismo, liti e viavai di giovani fino alle sei del mattino nel centro cittadino dove sono concentrati pub, birrerie e una discoteca che tutti i fine settimana richiama migliaia di giovani.

L'ordinanza antimovida

A luglio Magistrelli ha emesso un provvedimento urgente "in materia di tutela dalla tranquillità, riposo dei residenti, decoro e vivibilità urbana". Dopo un incontro con il prefetto di Milano e uno con i titolari dei locali, il sindaco ha imposto la chiusura di pub e attività che somministrano cibo e bevande all’una di notte e il divieto di vendita di bevande da asporto in lattine o bottiglie di vetro dalle 22 alle 6. Vietato inoltre consumare bevande all'esterno dei locali e sul suolo pubblico, abbandonare rifiuti e provocare rumori molesti.