Cronaca

Decreto sicurezza: applicato per la prima volta anche a Rho

Una donna rumena in Italia da più di 60 giorni è stata fermata a bordo della sua auto con targa straniera.

Decreto sicurezza: applicato per la prima volta anche a Rho
Cronaca Rhodense, 14 Gennaio 2019 ore 18:13

A seguito delle numerose segnalazioni di aumento di fenomeni di microcriminalità diffusa nel Comune di Rho, il Commissariato di P.S. Rho-Pero ha dato un ulteriore impulso alla già intensa attività di controllo del territorio, sia con personale dipendente che con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia.

Decreto sicurezza: applicato per la prima volta anche a Rho

Nel pomeriggio di domenica 13 gennaio la volante rhodense, in servizio di controllo del territorio, ha fermato un'auto in Corso Europa a Rho per un controllo. Alla guida dell'auto con targa straniera una signora romena. Per la prima volta è stato applicato a Rho il Decreto Sicurezza, nella parte in cui prevede che oltre i 60 i giorni di residenza in Italia è vietato circolare con un veicolo immatricolato all’estero. D. S. è risultata in Italia da più di 60 giorni e per questo è stata sanzionata con 710 euro e il ritiro di patente. La donna non ha versato la cauzione di 1424 euro, cioè la metà del massimo della sanzione prevista, e il veicolo è stato sottoposto a  fermo amministrativo e affidato al custode acquirente a spese del responsabile di D. S. Se la donna non regolarizzerò l'immatricolazione in Italia entro 180 giorni o non chiederà l'autorizzazione per condurre il mezzo oltre il confine, sarà applicata la confisca dell'auto.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter