Danneggiano auto e firmano con l'adesivo "Rho antifascista"

Luca Sala, consigliere comunale della lista civica, denuncia l'accaduto su Facebook.

Danneggiano auto e firmano con l'adesivo "Rho antifascista"
Rhodense, 21 Febbraio 2018 ore 09:55

Grave atto intimidatorio e di vandalismo nei confronti di un militante della lista civica di centro-destra, "Laboratorio civico", a Pregnana Milanese.

Danneggiano auto e firmano il gesto

Il cittadino pregnanese ha trovato la propria macchina danneggiata e anche "firmata" con tanto di adesivo "Rho antifascista". E' Luca Sala, consigliere comunale della lista civica a denunciare l'accaduto su facebook.

"Il clima avvelenato di questi ultimi giorni a Pregnana, trova sfogo in atti intimidatori e di vandalismo che colpiscono nostri concittadini - si legge sul social network. Laboratorio Civico esprime massima solidarietà al nostro concittadino e alla sua famiglia e denuncia una preoccupante escalation che tracima dal giusto confronto delle idee verso il vandalismo politico mirato".

Dito puntato contro la maggioranza

L'ex candidato sindaco di centro-destra punta il dito contro la maggioranza che governa il paese.

"Infatti negli ultimi tempi ha dimostrato di non volersi sottrarre ad alzare il tiro e in passato ha lanciato accuse gravissime, senza peraltro denunciare. Quindi ha alimentato il cattivo pettegolezzo, facendo surriscaldare il clima politico.  Così i nostri concittadini ne stanno pagando le conseguenze.  Speriamo almeno che la dirigenza di Insieme per Pregnana condanni il grave fatto accaduto, ma ne dubitiamo".

La replica del centro sinistra

E invece poche ore dopo è arrivata la replica del centro-sinistra.

"Insieme per Pregnana condanna ogni forma di vandalismo, senza pregiudizio alcuno. Quindi esprime ferma condanna verso chi ha commesso questo gesto nei confronti del concittadino pregnanese - si legge nel comunicato. Respingiamo allo stesso tempo le generiche e velate accuse provenienti dall’opposizione che fa ricorrere l’atto vandalico ad un non meglio precisato surriscaldato clima politico alimentato da chi governa Pregnana. Un clima politico, precisiamo noi, che vogliamo invece sempre tenere entro i binari della correttezza formale e, soprattutto, sostanziale. Ma non prendiamo lezioni di correttezza e sobrietà da chi, per esempio, fa politica in paese per mezzo di esposti alla magistratura".

La vittima del gesto ha presentato denuncia ai carabinieri di Arluno che ora indagano per rintracciare il responsabile.