Cronaca

Dalla Melzi a Foggia per guadagnare pochi euro: nella strage di braccianti anche Moussa

Tra i braccianti morti nell'incidente di Foggia anche Moussa, che due mesi fa aveva lasciato la Melzi per lavorare nei campi e mandare soldi alla famiglia in Gambia.

Dalla Melzi a Foggia per guadagnare pochi euro: nella strage di braccianti anche Moussa
Cronaca Saronno, 13 Agosto 2018 ore 15:30

Era tra i primi richiedenti asilo arrivati a Tradate 3 anni fa, è morto nella strage di braccianti sulla statale 16 a Foggia.

Strage di braccianti, tra loro anche Moussa

Lavorava nei campi da meno di due mesi, da quando aveva deciso di lasciare le mura del centro d'accoglienza alla Barbara Melzi pur di guadagnare qualche euro da inviare alla sua famiglia Africa. Invece su quella strada, su quel pulmino dei caporali che gestiscono la manodopera sfruttata nei campi di pomodori, Moussa Toure ha trovato la morte, poco più che ventenne. Il furgone è stato travolto domenica scorsa da un camion, portando alla morte di tutti e 12 i braccianti stipativi sopra. Morti tornando dai campi dove lavoravano per 2 euro ogni quintale raccolto.

"Non era un numero. Era un amico"

Dopo l'incidente, la notizia della scomparsa di Moussa è presto arrivata a Tradate. "Abbiamo subito contattato i suoi fratelli, uno in Spagna e uno in Francia - racconta Paola Conte, ex volontaria della Melzi e amica di Moussa - Stiamo cercando di aiutarli informandoci sulle pratiche per il rimpatrio della salma, o nella ricerca di un cimitero musulmano. Moussa non era un numero, uno tra migliaia di migranti. Era un ragazzo con un nome e un cognome, con una storia, delle speranza. Ma soprattutto era un amico". Tanti i messaggi dai richiedenti ospitati alla Melzi, e dagli altri affetti formatisi negli anni di presenza a Tradate. Tra i quali, quello con Cristina Uboldi, la sua insegnante di italiano. "Era arrivato qui completamente analfabeta ma imparava molto velocemente - ricorda - Mi chiamava <la maestra gentile>. Era timidissimo ma aveva un sorriso che parlava per lui".

Il servizio completo su La Settimana di Saronno di venerdì 10 agosto. 

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

 

Seguici sui nostri canali