Cronaca
Nuova stretta

Da giovedì scattano a Malpensa i controlli anti Covid

Solo tra qualche giorno sarà possibile fare il test virologico. A Linate, invece, nulla

Da giovedì scattano a Malpensa i controlli anti Covid
Cronaca Legnano e Altomilanese, 18 Agosto 2020 ore 08:54

Da giovedì scattano i tamponi all'aeroporto di Malpensa per verificare se un viaggiatore abbia o meno contratto il Covid. Lo assicura l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

Covid: da giovedì scattano i tamponi all'aeroporto di Malpensa

“Dal 12 agosto – spiega l’assessore Gallera – tutte le ATS lombarde raccolgono online o telefonicamente la prenotazione per il tampone effettuato nelle 48 ore. Inoltre, a Seriate, riferimento per l’aeroporto di Bergamo, è anche possibile accedere direttamente senza prenotazione. Ad oggi stati eseguiti 5.500 tamponi. Altrettanti sono stati prenotati e verranno realizzati nelle prossime ore. Da giovedì a Malpensa i viaggiatori potranno fare il test virologico grazie ai volontari della Protezione Civile, agli operatori sanitari dell’ATS Insubria, delle ASST Sette Laghi e Valle Olona”.

A Linate, gli spazi disponibili non rendono possibile l’effettuazione dei test.

Ecco cosa fare se si rientra dai Paesi a rischio

“Chiediamo a coloro che ritornano da Spagna, Croazia, Grecia e Malta – sottolinea l’assessore – di compilare comodamente online la richiesta per il test a uno degli indirizzi riportati sul sito www.lombardianotizie.online/rientri-estero/ che verrà effettuato dalle ATS di riferimento base al proprio domicilio o di prenotare telefonicamente al numero 116117 indicando la data di arrivo in Italia. In poche ore verrà fissato l’appuntamento nel presidio più vicino a casa, anche con la formula del Drive Trough. In attesa del tampone, è fondamentale il rispetto delle norme igienico sanitarie principali, non è previsto alcun isolamento fiduciario. I punti di accesso di Malpensa saranno particolarmente importanti per i cittadini, turisti o lavoratori, provenienti dai quattro Paesi indicati nell’Ordinanza, che soggiorneranno in Lombardia nei giorni successivi”.

TORNA ALLA HOME