Cronaca

Cur-Arti, due giorni di eventi dedicati alla salute mentale

Teatro, musica, una passeggiata poetica, laboratori esperienziali,  in vista della Giornata della salute mentale che ricorre il 10 ottobre.

Cur-Arti, due giorni di eventi dedicati alla salute mentale
Cronaca Rhodense, 05 Ottobre 2022 ore 16:17

Sabato 8 e domenica 9 ottobre al Mast di via San Martino

Teatro, musica e laboratori in vista della giornata della salute mentale

Teatro, musica, una passeggiata poetica, laboratori esperienziali,  in vista della Giornata della salute mentale che ricorre il 10 ottobre. Caminante Aps, con la cooperativa sociale La Fucina e Passi e Crinali, nell’ambito del progetto “Leggere a passo lento” che vanta il contributo di Fondazione Cariplo, propone al Mast di via San Martino 22, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Rho, una due giorni dedicata alla salute mentale dal titolo “Cur-arti_incroci culturali a sostegno della salute mentale dei giovani”. L’invito a partecipare è stato rivolto alle associazioni attive sul territorio nel campo della salute mentale e della disabilità intellettiva, ma le porte sono aperte a chi fosse interessato agli argomenti trattati.

Le arti possono essere uno strumento di cura

“Abbiamo progettato – spiega Sabrina Oldani, di Caminante Aps – una iniziativa in cui dimostrare che le arti possono essere strumento di “cura” delle persone, una occasione per dare spazio ai soggetti del territorio che si occupano di salute mentale, con particolare attenzione ai giovani. Saremo presenti al Mast di via San Martino sabato 8 e domenica 9 ottobre. Ci sarà un tavolo di confronto cui aderiscono alcuni enti del territorio con delle progettualità in essere, ma sono previsti anche momenti più esperienziali e di condivisione come la passeggiata  di sabato pomeriggio e lo spettacolo di domenica sera. Crediamo che le famiglie che accolgono persone con disagio o disabilità intellettiva possano trovare proposte interessanti e utili”.

Una tavola rotonda dedicata al tema Trasform-azioni

Il programma prevede sabato 8 ottobre alle 9.30 una colazione di benvenuto. Alle 10 i saluti istituzionali da parte dell’assessore alle Politiche sociali Paolo Bianchi, quindi una tavola rotonda dedicata al tema “Trasform-azioni – incontri possibili tra arti e salute mentale dei giovani”. Moderano Emanuela Binello, presidente di Caminante Aps, e Francesca Rossini, vicepresidente della cooperativa La Fucina. Interverranno: Marina Brustia, psicopedagogista della Fondazione Centro di consulenza per la famiglia onlus; Glenda Pagnoncelli, presidente del Centro Arti Terapie Milano; Elena Mariani e Paolo Ronchetti, educatori del progetto Tag al Cps di Passirana; Asia Aliberti, coordinatrice del progetto Cult2 di Stripes Coop e Oliviero Motta, presidente della Cooperativa Intrecci; Antonio D’Ercole, vicepresidente dell’associazione Ala Milano e Debora La Pusata, psicologa e coordinatrice del servizio psicologico Ala Milano.

Iniziative anche al parco di via Ghisolfa

Domenica 9 ottobre alle 16.30, al parco di via Ghisolfa, con ingresso dal civico 22 (in caso di maltempo, al Mast di via San Martino 22), “Ho bisogno di poesia”, esperienze poetiche in cammino sulle tracce di Alda Merini. Alle 18 è previsto un aperitivo con musica dal vivo a cura di Aliens del progetto TAG. Cult2 proporrà un laboratorio di lettura dal titolo “Parole in bellezza”. L’ingresso è libero. Alle  20.30 la Compagnia dei selvaggi di Caminante Aps metterà in scena lo spettacolo teatrale “Sono solo parole”, testo e regia di Mauro Gentile. Ingresso gratuito con prenotazione al numero 351-7041141 o scrivendo a caminanteaps@gmail.com.

 

L'assessore  Paolo Bianchi: "in città diverse associazioni dedicano la loro attenzione alla salute mentale"

“In città diverse realtà dedicano la loro attenzione alla salute mentale delle persone e non mancano i servizi attivati a livello istituzionale da parte di Asst Rhodense, questa iniziativa ci permette di avviare un confronto con chi ha aderito alla tavola rotonda e con chi vorrà partecipare – commenta l’assessore Paolo Bianchi – Una occasione per riflettere ma anche per vivere esperienze che possano unire le famiglie e lasciare ai giovani l’occasione di essere protagonisti”.

Seguici sui nostri canali