Cupola ombrello per aiutare il Santuario

Il Coro degli angeli del Santuario dalla cupola all'ombrello

Cupola ombrello per aiutare il Santuario
Cronaca 27 Ottobre 2017 ore 09:27

E' l'idea originale di un fotografo saronnese

Cupola ombrello per aiutare il Santuario

Gli angeli del Santuario su un ombrello per raccogliere fondi pro restauri. E’ stata l’idea di Alfredo Fusetti. Ha unito l’occhio del fotografo all’amore del fedele per il Santuario della Beata Vergine dei miracoli di Saronno. Così la cupola col “Concerto degli angeli” di Gaudenzio Ferrari è diventata l’immagine perfetta per un ombrello.

Tutto iniziò trenta anni fa

“La cupola come forma si presta. Si tratta di un’idea vecchissima - racconta - presi un ombrello e studiai come far combaciare le fotografie della cupola agli spicchi, incollandole, e poi lo proposi a diversi costruttori di ombrelli”. Il progetto però non andò in porto “perché la richiesta economica era esagerata”. Poi la stampa non rendeva bene i colori. L’evoluzione tecnologica oggi ha reso le cose più semplici. E l’idea è stata “rispolverata”.

Sfidando venti e temporali

“In vetrina abbiamo esposto il prototipo, ma prima lo abbiamo testato”. Nei giorni di temporale, pioggia e vento forte il saronnese ha passeggiato per il quartiere con l'ombrello. “Oltre alla bellezza volevamo la qualità”. L’idea è piaciuta sia per il risultato sia perché contribuisce alla raccolta di fondi per il Santuario cittadino.

Un legame stretto col Santuario

Il legame col Santuario si perde nel tempo. “Mio papà è stato il sacrestano per 45 anni - svela - Ci teneva molto e questo attaccamento l’ho ereditato da lui”. Il fotografo saronnese nel tempo ha infatti fotografato i diversi restauri donando il proprio talento all’archivio. Sono suoi gli scatti che arricchiscono diverse pubblicazioni. Con i figli condivide la passione per la fotografia e l'attaccamento al Santuario.