L'iniziativa del rosatese Tony Rasizza

Covid, “Hamburger sospeso” per chi è in difficoltà

L'iniziativa di Tony Rasizza, ristoratore di Rosate, sta trovando numerose altre adesioni di persone desiderose di compiere un gesto solidale

Covid, “Hamburger sospeso” per chi è in difficoltà
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 06 Dicembre 2020 ore 10:30

L’iniziativa di Tony Rasizza, ristoratore di Rosate, sta trovando numerose altre adesioni di persone desiderose di compiere un gesto solidale

Covid, “Hamburger sospeso” per chi è in difficoltà

Un pasto gratuito per chi si sta trovando a vivere un momento di difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid: a Rosate arriva l’ «Hamburger sospeso». E’ l’iniziativa nata da una idea di Tony Rasizza, gestore del Bar 2001 di via Leopardi, Rosate, e che, tramite il passaparola, sta trovando numerose altre adesioni, tra realtà del territorio e privati cittadini desiderosi di dare il proprio contributo.

Spiega il 35enne: «Il pensiero mi è venuto dopo aver effettuato una consegna ad un conoscente che mi ha confidato di essersi trovato fermo con il lavoro. Così ho pensato alla possibilità di mettere a disposizione un certo numero di hamburger gratuitamente». Tony ne ha parlato con altre persone, che si sono a loro volta dette disponibili a mettere la quota per gli hamburger che il ristoratore consegnerà gratuitamente, sulla falsariga della tradizione napoletana del «caffè sospeso». E si sono interessate all’idea anche realtà come la Cascina Sant’Ambrogio e Le cento bontà delle murge di Casorate Primo, pronte a loro volta a mettere a disposizione i propri prodotti.

Le richieste, garantisce Tony Rasizza, sono gestite in maniera completamente anonima. Basta contattarlo al 339-48.71.247, allo 02-908.40.567, su facebook («Rasizza Antonio») o su Instagram («tonipub»). «Il momento piu felice per noi è portare a casa delle persone il cibo che prepariamo con amore», conclude il giovane ristoratore. TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità