Indennizzi anche agli ambulanti

Covid, 300mila euro alle attività commerciali di Legnano colpite dall’emergenza

Il presidente della Confcommercio Paolo Ferrè commenta: "Dal Comune un segnale importante, premiato il metodo del confronto e della collaborazione".

Covid, 300mila euro alle attività commerciali di Legnano colpite dall’emergenza
Cronaca Legnano e Altomilanese, 05 Dicembre 2020 ore 12:19

Covid, dal Comune di Legnano arrivano risorse per le attività commerciali colpite dall’impatto dell’emergenza.

Covid, 300mila euro ai commercianti della città: “E’ un segnale importante in questa fase di grande emergenza”

Trecentomila euro alle attività commerciali in sede fissa (dai negozi ai pubblici esercizi) maggiormente colpite dalle restrizioni e dalle chiusure imposte dalla pandemia, ma anche un indennizzo agli ambulanti del mercato cittadino: dai 500 ai mille euro (in base alle domande che verranno ricevute): da Confcommercio Legnano arriva pieno apprezzamento per le misure del Comune.
“Un grazie all’Amministrazione comunale che ha mostrato attenzione e dato seguito alle nostre richieste di prevedere un aiuto per le tante imprese in difficoltà – afferma Paolo Ferrè, presidente di Confcommercio Legnano – Il proficuo confronto con il sindaco e gli assessori ha portato a ottimi risultati sia per la platea degli imprenditori raggiunti dagli interventi sia per l’efficacia dei contributi. Gli sconti sulla Tari erano stati sostanzialmente simbolici, ma vi è stato subito l’impegno, da parte del Comune, a reperire risorse aggiuntive. E’ un segnale importante, ancor più in considerazione delle limitate risorse dell’Amministrazione pubblica in questa fase, che purtroppo perdura, di grande emergenza”.

“Il dialogo con il Comune e i risultati concreti ottenuti costituiscono un esempio di buona politica”

Confcommercio Legnano evidenzia anche i 300mila euro dedicati alle famiglie bisognose: risorse che potranno essere spese nei negozi di vicinato di beni alimentari e di prima necessità. E i 100mila euro già assegnati ai partecipanti al bando del Distretto del commercio: 28 le domande accolte su 29 arrivate, con contributi che vanno da 500 euro a 6mila euro per gli adeguamenti necessari ad affrontare l’emergenza Covid. “Il dialogo con il Comune di Legnano e i risultati concreti ottenuti costituiscono sicuramente un esempio di buona politica – conclude Ferrè – La buona politica di chi ha la responsabilità di amministrare, molto difficile in questa fase di grande difficoltà, ed è disponibile all’ascolto di richieste legittime in un percorso di condivisione e collaborazione”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità