EMERGENZA

Coronavirus, sei nuovi casi in totale a Rescaldina

A quello comunicato settimana scorsa dal sindaco Gilles Ielo, si aggiunge un intero nucleo familiare, rientrato dall'estero.

Coronavirus, sei nuovi casi in totale a Rescaldina
Legnano e Altomilanese, 04 Settembre 2020 ore 11:49

Coronavirus, sei nuovi casi in totale a Rescaldina. A quello comunicato settimana scorsa dal sindaco Gilles Ielo, si aggiunge un intero nucleo familiare, rientrato dall’estero, in isolamento domiciliare.

Coronavirus, sei nuovi casi in totale a Rescaldina

Coronavirus, sei nuovi casi in totale a Rescaldina. A quello comunicato settimana scorsa dal sindaco Gilles Ielo, si aggiunge un intero nucleo familiare, rientrato dall’estero.
Dopo verifiche e approfondimenti, effettuati contattando direttamente i cittadini interessati, il sindaco Ielo afferma che “registriamo 5 nuovi casi Covid-19 per un totale di 6 casi nel Comune di Rescaldina. Oltre a quello comunicato i giorni scorsi si è aggiunto un intero nucleo familiare che, in osservanza alle attuali norme per il rientro da paesi esteri, ha immediatamente attivato il protocollo di segnalazione osservando da subito, responsabilmente, l’isolamento domiciliare. L’iniziale inserimento in elenco Ats è stato oggi confermato con la positività per tutti i componenti della famiglia, che per fortuna hanno (o hanno avuto) solo leggeri sintomi influenzali. Grazie al supporto di alcuni parenti sono organizzati per l’approvvigionamento dei beni di prima necessità, in modo da osservare puntualmente la quarantena e non porre rischi inutili per la collettività.
Come loro altre 25 persone indicate come ‘casi clinici’ o ‘casi di contatto stretto’ stanno osservando l’isolamento domiciliare.
Con piena fiducia nel senso di responsabilità dei cittadini rescaldinesi, come manifestato da questa famiglia, sono certo che potremo superare questo complesso momento. Colgo l’occasione per ricordare ancora a tutti le semplici regole igienico sanitarie da osservare in ogni azione quotidiana che svolgiamo:
-Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idro-alcoliche per il lavaggio delle mani.
-Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
-Evitare abbracci e strette di mano.
-Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
-Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
-Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.
-Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
-Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
-Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
-Usare la mascherina”.

 

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia