San Vittore Olona

Coronavirus, sindaco: "Multe per chi non sta a casa, dobbiamo salvare vite""

Il primo cittadino invoca il pugno duro contro chi non rispetta le indicazioni per evitare nuovi contagi

Coronavirus, sindaco: "Multe per chi non sta a casa, dobbiamo salvare vite""
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Aprile 2020 ore 14:31

Coronavirus, il sindaco di San Vittore Olona Daniela Rossi annuncia il pugno di ferro: "State a casa, ora saremo ancora più rigida: sanzioni per chi non rispetta il decreto. Ci sono vite da salvare".

Coronavirus, la rabbia del sindaco

Il sindaco di San Vittore Olona Daniela Rossi è contrariata: tanti, troppi, in paese ancora non rispettano le indicazioni del decreto per evitare il diffondersi dei contagi del Coronavirus e continuano a uscire di casa.
E annuncia le nuove azioni: "La nostra Polizia Locale, da sempre sul territorio per garantire che le norme siano rispettate, da questo momento sarà ancor più rigida nel far osservare il decreto che impone di uscire di casa per motivi di salute, di lavoro giustificato o di estrema necessità come la spesa: in caso contrario, come sapete, saremo soggetti a sanzioni economiche - afferma il sindaco - Ricordo che la spesa va fatta da una persona a famiglia. La spesa dovrà essere giustificata (non si può andare a fare la spesa due o tre volte al giorno per acquistare una cosa alla volta). Le persone che portano a spasso il cane non devono farlo in compagnia e devono rispettare la distanza di 200 metri dalla propria abitazione. Pensate al sacrificio a cui sono costretti bambini e ragazzi. Diamo il buon esempio! Dobbiamo evitare gli assembramenti".
E Rossi conclude: "Tutti desideriamo riprendere la nostra vita ma, se non rispettiamo le regole, la perderemo".

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ZONA

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE