RESCALDINA

Coronavirus, salgono a 56 i positivi, di cui 2 ricoverati

Più di 150 i casi clinici e i casi di contatto; restano 2 le classi in quarantena: questi gli aggiornamenti del sindaco Gilles Ielo.

Coronavirus, salgono a 56 i positivi, di cui 2 ricoverati
Legnano e Altomilanese, 26 Ottobre 2020 ore 22:14

Coronavirus, salgono a 56 i positivi, di cui 2 ricoverati. Più di 150 i casi clinici e i casi di contatto; restano 2 le classi in quarantena: questi gli aggiornamenti del sindaco Gilles Ielo.

Coronavirus, salgono a 56 i positivi, di cui 2 ricoverati

In seguito al confronto con i Sindaci dell’Alto Milanese, il sindaco di Rescaldina Gilles Ielo comunica un aggiornamento sul numero di contagi e ricorda di adottare le norme igienico-sanitarie e di indossare sempre la mascherina: “Un repentino e drastico aumento dei contagi è avvenuto negli ultimi giorni e oggi la situazione è la seguente:
Casi Coronavirus: 56, di cui solo 2 ricoverati
– Contatti stretti: determinare i ‘contatti stretti’ è ora più complesso data la difficoltà per Ats di definire puntualmente il tracciamento dei contatti, per cui registriamo alcune incongruità nel portale
– Casi clinici: risultano più di 150 i ‘casi clinici’ e ‘casi di contatto’ inseriti dai medici di medicina generale; si ricorda che per questi casi è obbligatorio l’isolamento fiduciario. Questo aspetto determina un gravoso impegno da parte degli agenti della Polizia Locale che quotidianamente effettuano i controlli domiciliari.
Resistono le scuole e, fatto salvo le 2 classi di settimana scorsa, non abbiamo segnalazioni di nuove classi in quarantena. Nelle decisioni assunte con i sindaci del territorio, ad esempio in ambito di attività sportive, ho voluto espressamente porre quale priorità la scuola, perché ritengo che preservare e riuscire ad assicurare la continuità didattica per tutto l’inverno sarebbe già un grandissimo risultato, alla luce di quello che sembra essere l’andamento su scala nazionale”.

Negozi di vicinato

“Ricordo l’iniziativa #siamoconvoi promossa dalla Consulta commercio, con i servizi di consegna a domicilio e asporto offerti dai commercianti dei negozi di vicinato del nostro paese, categoria particolarmente colpita dai provvedimenti adottati, che si sta dimostrando comunque pronta ad affrontare la complessa situazione generale e attenta a far fronte ai bisogni dei propri concittadini” continua Ielo.

Cimiteri

Il prossimo fine settimana resteranno aperti i cimiteri cittadini per la novena dei morti: confido quindi nell’atteggiamento responsabile di tutti affinché non si creino situazioni di rischio e chiedo di soffermarsi solo il tempo necessario a far visita ai propri cari, senza creare assembramenti” conclude.

I provvedimenti in vigore

✅DPCM del 25/10/2020 in vigore fino al 24 novembre
✅ Ordinanza Regione Lombardia n. 623 in vigore fino al 13 novembre
🛤 SPOSTAMENTI in REGIONE LOMBARDIA
⛔️ STOP a spostamenti dalle 23 alle 5 di ogni giorno.
Consentiti solo spostamenti motivati, con autodichiarazione, da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza o per motivi di salute.
🚌 Si raccomanda di non spostarsi, con mezzi pubblici o privati, salvo per necessità legate a lavoro, salute, studio e situazioni di necessità.
🏠 Sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.
💻 È fortemente raccomandato l’utilizzo della modalità di lavoro agile da parte dei datori di lavoro privati.
🚸 SCUOLA
👩‍🏫 Per le scuole secondarie di secondo grado (superiori) e istituti professionali, obbligo didattica a distanza.
🛒 COMMERCIO
🚫 Sabato e domenica chiusura grandi strutture di vendita e chiusi negozi all’interno dei centri commerciali.
APERTI SOLO PER VENDITA GENERI ALIMENTARI, alimenti e prodotti per animali domestici, prodotti cosmetici e per l’igiene personale, per l’igiene della casa, piante e fiori e relativi prodotti accessori, nonché alle farmacie, alle parafarmacie, alle tabaccherie e monopoli.
❌ Stop a fiere e sagre.
🍽 BAR, PUB E RISTORANTI ☕
🕕 Bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie chiudono alle 18. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, solo se non conviventi.
🥤👜 Consentita ristorazione con consegna a domicilio e asporto fino alle 23.
🍕🥤 Vietato il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nelle aree pubbliche compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico dopo le 18.
🖼MUSEI E LUOGHI DI CULTURA
📖 Biblioteca aperta con contingentamento ingressi e rispetto distanziamento.
🤾‍♂️ SPORT 🥎
🏋️ Chiusura totale di tutti gli impianti al chiuso e la sospensione di tutte le attività sportive ivi ospitate.
🏃 Consentita attività sportiva e attività motoria, anche presso circoli e centri sportivi all’APERTO, rispettando distanziamenti di sicurezza ed evitando assembramenti.
🤽‍♂️ Sospesa attività di piscine, palestre, centri natatori, centri benessere, centri termali.
🏆 Sospesi eventi e competizioni sportive. Consentiti solo eventi di carattere nazionale.
🎉 ATTIVITÀ LUDICO RICREATIVE
🎢 Sospese attività di parchi tematici e di divertimento;
🎰 Chiuse sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;
🎭 Sospesa attività in teatri, cinema e concerti;
🎙 Sospesi convegni e congressi;
💃🕺 Sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.
⛪ FUNZIONI RELIGIOSE
🛐 Sono consentite con la partecipazione di persone e si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni.
Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia