EMERGENZA

Coronavirus, salgono a 12 i positivi a Rescaldina

Lo annuncia il sindaco Gilles Ielo, che esprime preoccupazione e rammarico verso i recenti provvedimenti riguardo scuola e sport.

Coronavirus, salgono a 12 i positivi a Rescaldina
Legnano e Altomilanese, 17 Ottobre 2020 ore 14:59

Coronavirus, salgono a 12 i positivi a Rescaldina: lo annuncia il sindaco Gilles Ielo, che esprime preoccupazione e rammarico verso i recenti provvedimenti riguardo scuola e sport.

Coronavirus, salgono a 12 i positivi a Rescaldina

Balzo in avanti dei contagi dopo la situazione di settimana scorsa con 5 positivi. A comunicarlo il sindaco Gilles Ielo che, dopo verifica e approfondimenti effettuati telefonicamente con i cittadini e i medici di medicina generale sui dati pervenuti attraverso il portale ATS, conferma che oggi l’aumento dei casi risulta essere in totale di 12.
Poco più di 30 sono invece i cittadini in isolamento domiciliare fiduciario, quali ‘contatti stretti’ e ‘casi clinici’ – afferma Ielo – Sarà effettuata lunedì mattina una riunione del Coc (Centro operativo comunale) per la valutazione e organizzazione del possibile ripristino dei servizi di assistenza per la consegna della spesa e dei medicinali ai nuclei familiari in isolamento domiciliare e di tutte le attività di monitoraggio della situazione. Ringrazio anticipatamente i volontari che daranno la propria disponibilità a effettuare questo importantissimo servizio, come già appurato nella scorsa primavera”.

Dpcm e ordinanza regionale

Sono pubblicati sul sito comunale il Dpcm del 13 ottobre e l’ordinanza di Regione Lombardia n. 620 con le misure da adottare a contrasto della diffusione del virus.
“Senza la presunzione di commentare i recenti provvedimenti, non posso esimermi dall’esprimere forte preoccupazione e rammarico per quelle decisioni che penalizzeranno maggiormente la popolazione più giovane, in riferimento non tanto ai provvedimenti ‘anti-movida’, quanto a quelli in ambito sportivo e scolastico – continua Ielo – Con l’occasione esprimo anche piena solidarietà alle attività commerciali che in questi mesi si sono fortemente impegnate, operativamente ed economicamente, per adottare tutte le misure utili per garantire in sicurezza i propri servizi e che ancora oggi saranno sottoposte a un’ulteriore prova di resistenza.
Nella speranza che si possa tornare quanto prima a vivere la comunità in piena sicurezza e serenità, confido, oggi più che mai, nel senso di responsabilità di tutti affinché vi sia pieno rispetto delle prescrizioni, con l’auspicio che questa situazione non si protragga per troppo tempo”.

 

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia