Per l'emergenza

Coronavirus, Legnano chiude i cimiteri

La decisione del Comune per fronteggiare l'emergenza. Novità anche sul fronte dei pagamenti

Coronavirus, Legnano chiude i cimiteri
Cronaca Legnano e Altomilanese, 21 Marzo 2020 ore 15:10

Coronavirus, la decisione del Comune di chiudere i cimiteri per contenere l'emergenza contagi. E novità per i pagamenti.

Coronavirus, cimiteri e pagamenti

Il Comune di Legnano adotta alcuni provvedimenti per limitare il diffondersi dei contagi da Coronavirus. "In seguito agli annunciati controlli, è stata verificata un'affluenza ai cimiteri di Legnano non coerente con le restrizioni volte a contenere la diffusione del Coronavirus- annunciano dal palazzo comunale - I cimiteri vengono, dunque, chiusi al pubblico. Si potrà accedere solo per tumulazioni e inumazioni, comunque nel rispetto delle disposizioni volte a contenere l'infezione.".
Novità anche sul fronte dei pagamenti: "Il commissario straordinario del Comune di Legnano ha firmato una delibera con la quale si posticipano al 30 giugno i pagamenti dell'imposta annuale sulla pubblicità e della Tosap permanente relativi al 2020. Sono posticipati anche i pagamenti delle rate della Tosap temporanea dell'area mercatale in scadenza il 31 marzo (termine rinviato al 15 luglio), il 30 aprile (al 15 settembre) e al 31 maggio (al 15 novembre). La delibera, che ha lo scopo di supportare gli operatori economici danneggiati dagli effetti dell'emergenza sanitaria, sarà pubblicata nei prossimi giorni all'albo pretorio del Comune. Sulla base di quanto sarà deciso dal Parlamento, il Comune provvederà a deliberare e comunicare ulteriori misure".

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ZONA

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE