Menu
Cerca
Nord Ovest Milano

Coronavirus, l'appello dei sindaci del Nord Ovest Milano

Restate a casa, l'appello dei sindaci riguarda anche bambini e ragazzi.

Coronavirus, l'appello dei sindaci del Nord Ovest Milano
Cronaca Rhodense, 13 Marzo 2020 ore 15:36

State a casa!

Coronavirus, l'appello dei sindaci

I sindaci del Nord Ovest Milano lanciano un appello comune hai propri cittadini nei comuni di Arese, Baranzate, Bollate, Cesate, Cornaredo, Garbagnate Milanese, Lainate, Novate Milanese, Pero, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese, Rho, Senago, Settimo Milanese, Solaro e Vanzago.

"Care cittadine, Cari cittadini,

I Sindaci del Nord Ovest Milano vi scrivono TUTTI INSIEME per farvi un appello forte e chiaro: DOBBIAMO STARE A CASA!

Stiamo vivendo un’esperienza difficile, unica e nuova per tutti, la situazione è molto SERIA. Il Coronavirus si trasmette ad una velocità incredibile, ma non riesce a fare un solo millimetro da solo. Se noi non ci offriamo al virus come mezzo di trasporto esso non si diffonderà. Se tutti noi avremo l’accortezza di non avvicinarci l’un l’altro, il virus non troverà il mezzo per diffondersi e riusciremo a NEUTRALIZZARLO.

È di fondamentale importanza comprendere questo meccanismo".

L'appello ai ragazzi e bambini

"Perciò ci rivolgiamo ai BAMBINI e ai RAGAZZI, che non sono immuni e che possono essere utilizzati dal Coronavirus come veicoli per entrare nelle loro famiglie. Evitate di uscire di casa!

Ci rivolgiamo alle persone più ANZIANE che sono abituate ad uscire a fare la passeggiata o a fare la spesa. Questa minaccia invisibile è vera ed è pericolosissima soprattutto per la vostra fascia d’età. Non uscite se non in situazioni di estrema necessità.

Rivolgiamo un pensiero particolare ai GIOVANI. Sappiamo che chiedervi di rimanere in casa senza poter frequentare i vostri amici è una richiesta impegnativa. E’ un sacrificio che riteniamo possiate fare perché da sempre nella storia le rinascite partono dai giovani. In questo modo potreste trasformare questa esperienza in una occasione di crescita responsabile e di senso civico.

Stiamo a casa fino a quando supereremo questa difficile situazione. Aiutiamoci reciprocamente tenendo un comportamento corretto, evitando il più possibile ogni contatto.

Forza e coraggio, torneremo più forti di prima una volta sconfitto il virus".

TORNA ALLA HOME