Menu
Cerca
Settimo Milanese

Coronavirus, la cassa di spogliatoio del Settimo per gli ospedali

L'iniziativa della prima squadra a sostegno di chi sta affrontando l'emergenza.

Coronavirus, la cassa di spogliatoio del Settimo per gli ospedali
Cronaca Rhodense, 14 Marzo 2020 ore 09:19

Il denaro raccolto durante l’anno sportivo in beneficenza alle persone malate e a chi se ne prende cura.

Settimo calcio, la cassa di spogliatoio per gli ospedali

L’emergenza sta mostrando nella popolazione tanto desiderio di aiutarsi e dare il proprio contributo in questa lotta al virus che accomuna tutti. Nella mattinata di mercoledì anche i giocatori della prima squadra dell’Us Settimo hanno deciso di fare la loro parte.
Il gruppo di giocatori ha infatti destinato i soldi raccolti durante l’anno sportivo nella cassa comune dello spogliatoio alla campagna #NonLasciamoIndietroNessuno, con la quale si stanno raccogliendo fondi da devoluti alle strutture ospedaliere in maggiore difficoltà.

L'idea del gruppo

«E’ un’idea nata dal gruppo» spiega il capitano della squadra, il centrocampista Francesco De Grandi, classe 1995, studente di Giurisprundenza alla Cattolica. «Dallo scorso 5 agosto, primo giorno di attività della squadra, come gruppo teniamo una cassa comune dove raccogliamo le multe di chi infrange le regole del gruppo. Per fare degli esempi: cinque euro per un ritardo all’allenamento, un euro se alla chiamata dell’arbitro non si è pronti in tenuta da gioco e altre situazioni simili. Niente di particolarmente duro, anche perché il nostro gruppo è molto giovane. Solitamente a fine stagione tutto il denaro raccolto viene speso insieme, per una cena o una festa. Stamattina ci siamo sentiti e confrontandoci su questa situazione molto particolare che tutti stiamo affrontando è nata l’idea di mettere a disposizione la nostra cassa per le persone malate e per tutti coloro che stanno lavorando per loro negli ospedali. Un componente della squadra ha poi proposto di aderire alla campagna #NonLasciamoIndietroNessuno, con cui si stanno raccogliendo fondi per l’ospedale Niguarda».
630 euro la cifra raccolta dal gruppo di giovani giocatori dell’Us Settimo protagonisti del campionato di Eccellenza.

"Speriamo altri ci seguano"

«Il nostro è un contributo piccolo, ma speriamo che altre squadre facciano come noi. E auguriamoci che questa situazione torni il prima possibile alla normalità».
La squadra dell’Us Settimo allenata da mister Marco Molluso milita nel campionato di Eccellenza, fermo ormai da settimane. La rosa è composta, oltre che dal capitano Francesco De Grandi, da Davide Anelli, Alessandro Annoni, Andrea Becchi, Michele Cesana, Matteo Colombo, Alessandro Comito, Mattia Coppini, Lorenzo Davenia, Andrea De Lucia, Giuseppe Di Biase, Luca Malerba, Elia Moretti, Giancarlo Pellegata, Cristian Petrolà, Lorenzo Radice, Nicholas Spaggiari, Matteo Tommasone, Andrea Villani, Alessandro Zanaboni, Gabrio Pacchieni, Andrea DiBenedetto, Salvatore Catta, Alessio Boccignone, Davide Alberido, Salvatore Molluso.

TORNA ALLA HOME PAGE