Il punto

Coronavirus in Lombardia: gli aggiornamenti da Regione

"Abbiamo 256 pazienti ricoverati, in Terapia intensiva ci sono 80 persone, meno rispetto a ieri", ha spiegato l'assessore Gallera.

Coronavirus in Lombardia: gli aggiornamenti da Regione
Cronaca Legnano e Altomilanese, 29 Febbraio 2020 ore 19:33

Ci sarà un’altra settimana di chiusura delle scuole, misura presa per contenere il contagio da Coronavirus in Lombardia. Gli istituti si attrezzeranno quindi per portare avanti una didattica a distanza, assegnando compiti tramite registro elettornico ed altri strumenti informatici.

Coronavirus in Lombardia: gli aggiornamenti da Regione

"Siamo in contatto col presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i rappresentanti del Governo da questa mattina. Ci siamo basati su quanto detto dai professionisti ed esperti, sia nostri che del Governo. Il virus è ancora presente, ancora in una fase espansiva. Siamo però confidenti e speranzosi che presto si possano vedere i risultati gli effetti positivi delle misure assunte la settimana scorsa”, ha spiegato Attilio Fontana.

L’assessore al Walfare Giulio Gallera ha spiegato: “Siamo arrivati a 615 tamponi positivi, in totale sono stati realizzati 5723 tamponi. Quindi abbiamo trovato circa il 12% di persone positive. Abbiamo 256 pazienti ricoverati, in Terapia intensiva ci sono 80 persone, meno rispetto a ieri. Per quanto riguarda i decessi siamo arrivati a 23. Si tratta di persone particolarmente anziane, con almeno delle patologie già presenti e un quadro clinico compromesso. Abbiamo 60 persone dimesse e guarite, questo è sicuramente un elemento positivo. Gli accessi giornalieri in ospedale continuano a diminuire”.

“Abbiamo bisogno di personale specializzato che andrà formato. Quasi in ogni ospedale c’è un reparto riservato ai pazienti del Coronavirus, vogliamo individuare anche dei presidi ospedalieri per gestire i pazienti in maniera più strutturata. Il nostro sistema sanitario si sta strutturando con grande forza, ci stiamo organizzando per gestire in un tempo medio un iper-affluso” ha aggiunto Gallera.

Davide Caparini, assessore al Bilancio: “In corso con il Governo un dialogo per trovare le misure economiche che saranno divise su due livelli. Nei 10 Comuni della zona rossa ci saranno sospensioni degli adempimenti fiscali per imprese e cittadini. Nei prossimi giorni annunceremo le misure che verranno adottate, abbiamo bisogno in una situazione straordinaria di misure straordinarie. Serve essere tempestivi”.

Fabrizio Sala, vice presidente: “Verrà assunto un atto del decreto del Consiglio dei Ministri. L’interlocuzione col Governo continua. In questo momento siamo nella fase del confronto tra il Consiglio dei ministri e il Comitato scientifico. Alcune anticipazioni però sono già uscite: le lezioni negli istutiti scolastici di ogni ordine e grado sono sospese. Le scuole però non saranno chiuse. Sarà possibile, ad esempio, far il entrare personale per la sanificazione ambiente, oppure i docenti per vogliono attivare l’e-learning. Accesso anche per il personale Amministrativo. Questo è un provvedimento che verosimilmente riguarderà Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Stop alle manifestazioni pubbliche e si lavora per evitare gli assembramenti. Serve tutelare la salute dei cittadini e comunque mandar avanti l’economia. Si lavora su alcuni accorgimenti per andare in entrambe le direzioni”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, scuole chiuse per un'altra settimana