L'EVENTO NELLA PICCOLA VERSAILLES

Coronavirus, il professor Galli a Villa Arconati-Far: “Test rapidi e anticorpi in attesa del vaccino”

"Test rapidi e anticorpi neutralizzanti per gestire l'infezione. Il vaccino? Sono ottimista ma serve tempo: prima i dati poi le date"

Coronavirus, il professor Galli a Villa Arconati-Far: “Test rapidi e anticorpi in attesa del vaccino”
Bollatese, 11 Ottobre 2020 ore 17:20

“Covid e stagione autunnale”: il professor Galli sale in cattedra a Villa Arconati-Far.

L’incontro col professor Galli del Sacco

Il professor Massimo Galli è intervenuto quest’oggi, domenica 11 ottobre, a Villa Arconati- Far per fare il punto sulla situazione legata Covid. Lo ha fatto nell’ambito di un incontro organizzato da Fondazione Augusto Racilio insieme al Dipartimento di Scienze biomediche e cliniche ‘Luigi Sacco’ (DIBIC) dell’Università degli Studi di Milano.

Test rapidi per aziende, scuole e uffici pubblici

Secondo Galli, giunti a questa fase, diventa necessario:

“Svolgere test rapidi in contesti quali aziende, scuole ed uffici pubblici. Solo così – ha aggiunto – possiamo gestire al meglio la situazione. Solo così non rischiamo di disperdere il patrimonio di sicurezza che abbiamo maturato nei mesi del lockdown”

Una malattia in affido temporaneo

Sempre in merito all’infezione Covid, ha poi evidenziato:

“Sappiamo essere una malattia non più orfana, ma in affido temporaneo e anche precario. Non siamo privi di farmaci davanti ad essa, ma non siamo nemmeno in una condizione autonoma soddisfacente. Non abbiamo ancora nulla in grado di ridurre tempo e intensità dei sintomi”

Questione vaccino

Sulla questione vaccino, invece, ha affermato:

“Sono ottimista. È possibile. Prima però i dati poi le date. E poi non si può pensare di averlo domani.

La terapia degli anticorpi

Altro elemento di discussione toccato nel corso del convegno, quello dell’utilizzo, dal punto di vista della cura, dei cosiddetti anticorpi neutralizzanti:

Sì, come strumento terapeutico possono andare bene. Hanno la capacità di fermare il virus nel suo gioco da una cellula all’altra. I primi sono stati isolati in America qualche mese fa”.

 Torna alla home

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia