Buscate

Coronavirus, i casi salgono a 74 e c’è il terzo decesso

Ancora contagi in paese, non ce l'ha fatta un'anziana. Ecco la situazione nelle scuole

Coronavirus, i casi salgono a 74 e c’è il terzo decesso
Legnano e Altomilanese, 17 Novembre 2020 ore 10:43

Coronavirus, ancora contagi a Buscate dove si registra il decesso di una signora.

Coronavirus, la situazione in paese

Crescono ancora i contagi a Buscate. E c’è un’altra vittima, la terza di questa seconda ondata. “Dobbiamo purtroppo registrare il terzo decesso per Covid – afferma il sindaco Fabio Merlotti – Si tratta di una signora avanti con l’età, che conoscevo bene: era qualche anno che, a Natale, faceva parte del gruppo di ultranovantenni che andavo a salutare ed era una di quelle persone che ti dava davvero tanta energia. Ne conservo quindi un ricordo molto affettuoso e mi dispiace per quanto successo e ci stringiamo intorno ai suoi cari. I casi sono ora a quota 74 (205 le persone in quarantena): i contagi sono un po’ saliti e mai come ora rimane importante non abbassare la guardia”
Il sindaco torna sulla responsabilità da mettere in campo: “Forse alcuni comportamenti da tenere non sono chiari a tutti: capita che vi siano bambini che sono contatti stretti di un compagno di classe risultato positivo al Covid e la classe messa in quarantena: ricordo che, a casa, i contatti stretti devono stare il più isolati possibile. Non è facile, visto che magari molti non hanno abitazioni grandi, ma se i bambini sono in quarantena è necessario che anche in casa stiano isolati perchè altrimenti lo stargli vicino come se nulla fosse diventa un comportamento rischioso visto che poi il genitore esce e va in giro. Quindi mi raccomando: a essere isolati devono essere sia i casi Covid ma anche i contatti stretti. Cerchiamo quindi di adottare comportamenti responsabili: rispetto ad altri paesi vicini siamo in una situazione migliore ma i contagi anche da noi stanno crescendo”.
Poi la situazione nelle scuole: “C’è la buona notizia di una delle classi che erano in quarantena che torna a fare lezioni, si tratta della quinta A delle elementari mentre abbiamo ancora in quarantena la terza A, la quarta B e la quinta B delle elementari, la sezione Gialla della scuola dell’infanzia e quella dei Blu dell’infanzia parrocchiale – afferma Merlotti – Anche qui rinnovo il mio appello ad avere comportamenti consoni, visto la grande importanza rivestita appunto dalla scuola. La scuola è il luogo delle pari opportunità per tutti, dove tutti hanno la possibilità di farsi strada: e anche per questo è importante non pregiudicare l’attività scolastica con comportamenti imprudenti”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia