Ordinanza ad hoc per i piccoli Comuni dell'Abbiatense

Coronavirus, andare ad Abbiategrasso per la spesa? Si può

Ordinanza ad hoc per i residenti nei Comuni più piccoli dell'Abbiatense, sforniti di adeguati punti vendita per fare la spesa: concesso spostarsi sino ad Abbiategrasso

Coronavirus, andare ad Abbiategrasso per la spesa? Si può
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 28 Marzo 2020 ore 13:00

Ordinanza ad hoc per i residenti nei Comuni più piccoli dell'Abbiatense, sforniti di adeguati punti vendita per fare la spesa: concesso spostarsi sino ad Abbiategrasso.

Coronavirus, andare ad Abbiategrasso per la spesa? Si può

La spesa solo nei punti vendita del proprio Comune: ha suscitato preoccupazione e incertezza nell'Abbiatense il giro di vite contenuto nell'ultimo decreto, quello del 22 marzo, per contenere il contagio da Coronavirus. E se in paese non ci sono supermercati oppure c'è un solo negozio non in grado di soddisfare le esigenze di tutta la cittadinanza? La soluzione è giunta dalla Prefettura a breve. E l'Abbiatense ha potuto organizzarsi: con una apposita ordinanza firmata il 23 marzo, infatti, il comandante della Polizia locale di Abbiategrasso Maria Malini ha «aperto le porte» del proprio Comune ai residenti nei piccoli municipi limitrofi. Via libera dunque alla spesa nei supermercati di Abbiategrasso per i cittadini di Vermezzo con Zelo, Cassinetta, Robecco sul Naviglio, Cisliano, Albairate, Ozzero, Morimondo, Gudo Visconti e Besate. Non solo: il permesso vale anche per usufruire di «tutte le attività che abbiano carattere di assoluta urgenza e che non possono essere svolte nel proprio Comune», come servizi postali, bancari o assicurazioni.

Un'ordinanza emessa dal Comune di Besate consente invece ai besatesi di recarsi anche a Motta, Morimondo, Bubbiano e Casorate. TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE