NUOVE RESTRIZIONI

Coronavirus, a Bollate chiudono parchi e giardini

Il sindaco Francesco Vassallo firma l'ordinanza che sancisce divieti più restrittivi.

Coronavirus, a Bollate chiudono parchi e giardini
Cronaca 20 Marzo 2020 ore 12:12

Coronavirus, divieti più restrittivi per gli spostamenti: chiudono parchi e giardini

Stop a passeggiate, corse e soste.  Sì area cani più vicina, tempo 10 minuti

Basta passeggiate e corse; basta soste sulle panchine e nei parchi; e regole per le aree cani. Viste le continue trasgressioni, il sindaco Francesco Vassallo ha firmato un’ordinanza urgente, valida fino al 3 aprile, che prevede nuove prescrizioni e divieti per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid-19.

Cosa prevede l'ordinanza

Ecco i contenuti dell’ordinanza: la chiusura di parchi e giardini, il divieto, quindi, di utilizzare giochi e attrezzature sportive nelle aree verdi, ma anche le panchine di tutto il territorio. E' vietato pure sostare nelle aree pubbliche e/o private a uso pubblico,  fatta eccezione per quelle in prossimità dei supermercati, utilizzare le piste ciclabili del Parco delle Groane. Parziale, poi, il divieto di attraversare le piste ciclabili cittadine (potranno infatti essere percorse per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o di salute).  Quanto alle aree cani, si potrà usare quella più vicina alla propria abitazione, per un limite massimo di 10 minuti.

Prevista multa

A chi non rispetta l’ordinanza verrà applicata la multa fino a 206 euro, come previsto dall'articolo 7, comma 1bis, del D.lgs. n. 267/00 e s.m.i., oltre alla denuncia penale, ai sensi dell'art. 650 del codice penale per violazione delle disposizioni di cui al Dpcm in data 8, 9, 11 marzo 2020.