Controllore accoltellato: lunedì treni fermi per quattro ore in tutta la Regione

Controllore accoltellato: lunedì treni fermi per quattro ore in tutta la Regione
Cronaca 23 Luglio 2017 ore 15:07

MILANO – Causerà disagi anche nella nostra zona lo sciopero dei treni proclamato dai sindacati mercoledì 19 luglio, dopo l’ennesima aggressione ai danni del personale viaggiante. Questa volta a farne le spese è stato un controllore in servizio su un convoglio Trenord sulla linea Piacenza-Milano. Alla stazione di Santo Stefano Lodigiano l’uomo è stato accoltellato alla mano da un passeggero che è riuscito a fuggire e che non è ancora stato rintracciato: portato in ospedale per le medicazioni del caso, è stato poi dimesso con una prognosi di 15 giorni.
Inizialmente le sigle sindacali avevano preannunciato uno sciopero di otto ore, poi l’hanno dimezzato: braccia incrociate, quindi, dalle 9.01 alle 12.59 di lunedì 24 luglio.
Sabato 21 infatti le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa Cisal, Fast, Orsa sono state convocate dal prefetto di Milano Luciana Lamorgese per un tavolo urgente alla presenza del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e dell’amministratore delegato di Trenord Cinzia Farisè che si svolgerà lunedì 24 e avrà come tema la sicurezza a bordo dei treni. Ma se dall’incontro di lunedì non scaturirà “un piano di azioni in tempi certi e non lunghi per garantire la sicurezza di chi lavora e di chi viaggia sui treni Trenord” i sindacati sono pronti a intraprendere nuove azioni di mobilitazione. 


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità