Controlli a tappeto alla stazione di Tradate

Diverse pattuglie di poliziotti e agenti sorvegliano binari e piazziale

Controlli a tappeto alla stazione di Tradate
Cronaca 13 Ottobre 2017 ore 09:00

Polizia di Stato e agenti locali in campo

Un vero dispiegamento di mezzi e di uomini l’altro pomeriggio a Tradate: controlli a tappeto alla stazione di Tradate. Dalle prime ore pomeridiane fino al tramonto diverse gazzelle hanno presidiato il piazzale dello scalo ferroviario controllando i viaggiatori che salivano o scendevano dal treno e gli automobilisti di passaggio. Anche la Polizia locale ha collaborato all’operazione.

Controlli a tappetto per prevenire il crimine

Le stazioni sono spesso malfrequentate e diventano teatro di episodi di microcriminalità, vandalismi e furti, in particolare di biciclette che i pendolari lasciano nel deposito prima di prendere il treno. Non è risparmiata Tradate, anche se la situazione, rispetto ad altri scali ferroviari, è decisamente più rosea anche grazie ai pattugliamenti periodici di agenti e carabinieri. Controlli a tappetto  dell’altro giorno non sono passati inosservati alla popolazione che si è interrogata sul motivo di una presenza così numerosa di poliziotti.

Continuano i servizi di prevenzione e di contrasto allo spaccio

Qualche settimana fa la Polizia di Stato aveva condotto un analogo servizio passando al setaccio le stazioni e i boschi del Parco Pineta, divenuti meta di spacciatori e tossicodipendenti.  Nella circostanza era stato pizzicato un cliente svizzero con alcune dose di sostanze stupefacenti. Attività preventiva messa in campo anche dai carabinieri che quotidianamente pattugliano le zone più critiche ingaggiando controlli a tappeto nelle aree boschive.  Con l’ultimo blitz era stato scovato e smantellato il covo dei pusher portando al sequestro di armi, cellulari e droga.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità