Menu
Cerca
Bilancio

Controlli a tappeto della Polizia sulle norme anti Covid

Chiusi diversi locali: al loro interno clienti seduti al tavolino e anche feste

Controlli a tappeto della Polizia sulle norme anti Covid
Cronaca Milano città, 13 Marzo 2021 ore 16:33

Una settimana di controlli a tappeto da parte della Polizia di Stato a Milano per verificare l’osservanza da parte dei cittadini e degli esercenti delle disposizioni di legge in vigore finalizzate al contenimento dell’epidemia Covid-19: in totale sono state identificate  2.4921 persone, sanzionandone 47 per il mancato rispetto delle misure previste.

Una raffica di controlli da parte della Polizia

La sera del 7 marzo, verso le 22, le volanti della Polizia di Stato, a seguito della segnalazione giunta al numero di emergenza in merito alla presenza di avventori, sono intervenute presso un bar di via Bessarione. All’interno dell’esercizio, hanno trovato oltre al titolare e ad un dipendente, 27 avventori seduti ai tavoli intenti a consumare. Pertanto hanno proceduto a contestare ai presenti le previste sanzioni
amministrative notificando anche al titolare la sanzione accessoria della chiusura provvisoria dell’esercizio per  giorni cinque.

La sera di martedì 9 marzo, verso le 23, le Volanti sono intervenute in via Marghera, presso un esercizio commerciale: all’interno, oltre al proprietario e a due dipendenti, sono stati identificati 19 avventori. Sia al proprietario che agli altri soggetti identificati, sono state contestate le previste sanzioni amministrative.

Nella sola giornata di venerdì, l’Ufficio Prevenzione Generale ha registrato 1.000 controlli. In serata, dalle 20.30, a seguito di alcune segnalazioni, gli agenti sono intervenute presso le Colonne di San Lorenzo, la Darsena ed in zona Brera. Le centinaia di persone presenti, in maggioranza giovani, invitati a distanziarsi ed a rispettare le misure in vigore, hanno eseguito l’ordine, allontanandosi dai luoghi senza problematiche di sorta.

I controlli nei locali

Giovedì 11 marzo è stato controllato un bar in via Mameli che risultava aperto. All’interno è stata accertata la presenza di 13 persone, alcune sedute a consumare alimenti e bevande in un’area soppalcata mentre altri avventori erano in un locale interrato dove era stato allestito un buffet per un compleanno. Tutti sono stati multati. Contestualmente, al fine di impedire la prosecuzione e la reiterazione della violazione gli agenti hanno proceduto alla chiusura provvisoria ed immediata dell’attività per la durata di 5 giorni.

Nella serata di venerdì è stato controllato un ristorante di via Romagnosi dove all’interno gli agenti della Polizia Amministrativa hanno trovato 14 persone sedute ai tavoli, intente a consumare alimenti e bevande, servite da tre camerieri. Anche in questo caso a carico del titolare del ristorante è stato redatto verbale di sanzione amministrativa e il locale chiuso per cinque giorni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli