Cronaca
L'intervento

Controllano un furgone, scoprono merce rubata ad Amazon

Da un controllo della Polizia Locale di Settimo la scoperta dell'ingente carico di merce rubata pari a 25mila euro

Controllano un furgone, scoprono merce rubata ad Amazon
Cronaca Rhodense, 24 Aprile 2022 ore 09:00

Controllano un furgone in transito in via Edison e scoprono 25mila euro di merce rubata.

Merce rubata

E’ il ritrovamento fatto dagli agenti della Polizia Locale di Settimo Milanese negli scorsi giorni.
Una pattuglia ha fermato per un controllo nella zona industriale di Seguro un furgone condotto da un cittadino italiano di 48 anni, residente a Cesano Boscone. Il furgone era carico di merce: diversi bancali di merce alimentare, ed altrettanti invece di una tipologia completamente differente, più che altro attrezzature per lavoro.

Controlli al furgone

Alla richiesta di mostrare la documentazione relativa al materiale trasportato, però, il conducente ha prodotto solo la bolla relativa la merce alimentare. La pattuglia ha quindi scortato l’uomo a bordo del suo furgone sino al comando di via Libertà. Qui, dopo un ulteriore controllo e dopo una serie di domande a cui non è stata fornita risposta soddisfacente riguardo la provenienza e la direzione del materiale trasportato, la merce è stata posta sotto sequestro.

Rubati ad Amazon

Il giorno seguente il conducente si è ripresentato in Comando, questa volta munito di una bolla di ricezione che però non ha convinto gli agenti ed anzi, li ha spinti a svolgere un’ulteriore ricerca sui database delle forze dell’ordine per capire la proveniente dei quattro bancali di merce sequestrata. Da lì sono spuntate le denunce presentate da un magazzino Amazon in provincia di Piacenza, con le quali si segnalava la sparizione degli articoli ritrovati dagli agenti della Locale di Settimo in via Edison. La denuncia era stata presentata la mattina stessa in cui il furgone è stato fermato dai vigili. Ingente il valore della merce recuperata: circa 25mila euro. Per il 48enne è invece scattata una denuncia a piede libero con l’accusa di ricettazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter