Contrada Legnarello a cena con il fantino... che però non c'era

Duecento contradaioli hanno affollato il maniero di via Dante fino a tarda notte

Contrada Legnarello a cena con il fantino... che però non c'era
Cronaca 20 Novembre 2017 ore 18:56

Grande cena a Legnarello in onore del fantino Giovanni Atzeni.

Serata di festa per Legnarello

Sabato sera 18 novembre 200 contradaioli hanno affollato il maniero di via Dante fino a tarda notte per la cena con il fantino. Assente giustificato proprio lui, Giovanni Atzeni, ultimo vincitore del Palio di Legnano, che a causa di un leggero infortunio subito in settimana non ha potuto presenziare alla cena organizzata in suo onore. Un’ovazione si è alzata nella sala quando il capitano Stefano Cambrai si è collegato in diretta telefonica con Tittia, che dopo avere rincuorato tutti sul suo stato di salute, ha manifestato nuovamente il grande amore che lo lega alla contrada Legnarello salutando tutta la rinnovata reggenza e il capitano uscente Paolo Cristiani.

"Il mio unico fantino sarà Tittia"

Durante il suo discorso, il capitano emozionato ha ribadito a Giovanni tutta la sua stima e quella della contrada facendo da subito una promessa: “ Fin quando avrò la fortuna di essere capitano di Legnarello il mio unico e solo fantino sarà TIttia”. Un amore e una stima reciproca che sicuramente saranno alle base di nuovi importanti traguardi.

Tributo a Cerosimo

Presentati ufficialmente anche l’addetto alla corsa Diego Tomalino al suo ottavo anno di mandato e il responsabile della stalla Matteo Masnata. Un grandissimo tributo è stato concesso anche al vincitore della Provaccia 2017 Alessandro Cersosimo, presente in sala e visibilmente emozionato. Non è dato sapere se sarà ancora lui a difendere i colori giallorossi al Memerial Favari, ma a margine dei discorsi ufficiali si è recepita una frase del capitano dove si è intuito un impegno e un lavoro importante per riproporre anche per l’anno prossimo la coppia che ha fatto emozionare all’ultima Provaccia: Cersosimo e il mitico cavallo Tony.

Un cuore col nome di Tittia

La gran dama Clara Casati Colombo insieme al gran priore Alessandro Mengoli, al capitano Stefano Cambrai, alla castellana Lucia Alli e allo scudiero Andrea Castiglioni hanno donato a tutti i commensali un portachiavi a forma di cuore con impresso il nome Tittia.