Cronaca

Condannato per maltrattamenti e stalking, arrestato sul bus a Legnano

Si era reso irreperibile, ma i carabinieri lo hanno rintracciato e fermato.

Condannato per maltrattamenti e stalking, arrestato sul bus a Legnano
Cronaca Legnano e Altomilanese, 05 Aprile 2019 ore 20:13

Dopo la condanna si era reso irreperibile. E' stato bloccato dai carabinieri mentre era sul bus tra Legnano e San Vittore Olona.

Condannato per matrattamenti, nei guai un brasiliano

Dopo la condanna si era reso irreperibile, ma i carabinieri lo hanno trovato. Nel pomeriggio di giovedì i militari hanno arrestato un 33enne brasiliano senza fissa dimora. L’uomo era stato condannato alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione dal Tribunale di Varese per i reati di maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni, commessi nell’estate del 2015 a Cuveglio nei confronti della ex moglie, una donna italiana di 50 anni, che ne aveva già denunciato i comportamenti alla stazione di Cuvio. In quel periodo i militari erano intervenuti nell’abitazione degli ex coniugi su richiesta della vittima, arrestando il brasiliano in flagranza di reato. In seguito l’uomo si era reso irreperibile.

E' stato rintracciato a Legnano

Le indagini condotte in questi giorni, hanno consentito di individuarlo a Legnano dove, in collaborazione con i militari dell’Arma locale, al termine, di un servizio di pedinamento, è stato rintracciato a bordo di un autobus di linea tra Legnano e San Vittore Olona diretto a Milano. Fermato il mezzo, l’indagato è stato fatto scendere, dichiarato in arresto e  accompagnato alla casa circondariale di Busto Arsizio.

TORNA ALLA HOME PAGE

Seguici sui nostri canali