Menu
Cerca

Cisliano, sigilli del questore al bar in piazza

Cisliano: il Questore di Milano ha fatto apporre i sigilli sino al 4 luglio al bar di piazza San Giovanni. A maggio la violenta rissa

Cisliano, sigilli del questore al bar in piazza
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 27 Giugno 2019 ore 15:34

Cisliano: il Questore di Milano ha fatto apporre i sigilli sino al 4 luglio al bar di piazza San Giovanni. A maggio la violenta rissa.

Cisliano, sigilli del questore al bar in piazza

Sigilli al bar di piazza San Giovanni sino alla mezzanotte del 4 luglio: il provvedimento, della durata complessiva di dieci giorni, porta la firma del questore di Milano Sergio Bracco e giunge sulla scia dell'ordinanza sindacale fimata dal primo cittadino di Cisliano Luca Durè che aveva già portato a far abbassare le serrande del locale a maggio. I motivi sono di ordine pubblico, legati alle frequenti intemperanze dei frequentatori del locale, tra schiamazzi notturni, rombi di motore, scarso decoro nell'area ed anche, pare, atteggiamenti minacciosi. Sino al culmine della rissa esplosa nella notte tra venerdì 3 e sabato 4 maggio fuori dal bar. Protagonisti un italiano pluripregiudicato ed un albanese residente in un Comune limitrofo, colpito con un'arma da taglio e poi condotto al pronto soccorso per l'emorragia e per altre ferite riportate alla testa. Il materiale frutto delle indagini della Polizia locale guidata da Carmine Perri era stato inviato alla Procura.

La nota della Questura

Con una nota diffusa giovedì 27 giugno, la Questura ha spiegato che la “sospensione della licenza del Bar Bijoux si è resa necessaria a seguito di una violenta rissa consumata tra abituali frequentatori dell'esercizio, persone gravate da diversi precedenti penali, e nella quale sono rimaste gravemente ferite due persone”. L'obiettivo della sospensione, spiega ancora la Questura “è quello di dissuadere soggetti "indesiderati", i quali sono privati per qualche tempo di un luogo abituale di aggregazione e avvertiti della circostanza che la loro presenza nell'esercizio è oggetto di attenzione da parte dell'Autorità”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE