Cronaca

Cimiteri nelle mani dei ladri, furti a raffica Mazzo e a Lucernate

I soliti ignoti rubano i marmi dai loculi e scappano senza essere visti da nessuno

Cimiteri nelle mani dei ladri, furti a raffica Mazzo e a Lucernate
Cronaca Rhodense, 05 Marzo 2022 ore 11:07

L'amministrazione comunale sta studiando una soluzione per evitare i furti

La denuncia dei cittadini

Entrano senza problemi, forse nelle ore notturne, e indisturbati rubano i marmi dei loculi del cimitero. Succede a Rho o meglio nei cimiteri della frazione di Mazzo e di Lucernate dove i controlli sono praticamente inesistenti. A denunciare i fatti all'amministrazione comunale e alla redazione di Settegiorni, un gruppo di cittadini stufi di vedere i loculi aperti

Il magazzino del camposanto

Una delle domande che i cittadini si fanno è come mai, vista la presenza di un magazzino comunale, le lastre di marmo non vengono conservate al suo interno, in modo da evitare furti, fino a quando il loculo non viene venduto ai parenti di una persona defunta?

Il problema Mazzo

"Il nostro è da sempre un cimitero dimenticato - affermano i cittadini di Mazzo che hanno contattato la nostra redazione - dove i problemi sono davvero tanti. Dai soffitti ammalorati, ora sistemati, alla sporcizia e adesso anche alla mancanza dei marmi davanti ai loculi. Abbiamo chiamato in comune e l'assessore di competenza ci ha risposto che i marmi mancano perché sono stati rubati e che l'amministrazione comunale sta pensando come chiudere quei loculi, con del gesso oppure del cartone

Poca sicurezza

I furti di marmi sono solamente uno dei problemi dei cimiteri di Rho dove settimanalmente spariscono statue  o lettere in bronzo dalle tombe, oltre ai fiori, a causa della poca sicurezza all'interno dei cimiteri.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter