Cronaca

Chiede l’elemosina al mercato con i cani, gli agenti della Polizia Locale salvano «Fido»

L'uomo è stato fermato in via Matteotti e sanzionato in base all'articolo 14

Chiede l’elemosina al mercato con i cani, gli agenti della Polizia Locale salvano «Fido»
Cronaca Rhodense, 18 Luglio 2022 ore 15:35

Il cane, senza microchip, è stato dato in affido dagli agenti del Comando rhodense  di corso Europa

Fermato in via Matteotti mentre chiede l'elemosina con un bassotto

Chiedere l’elemosina con animali sul territorio del Comune di Rho è severamente vietato e gli agenti della Polizia Locale lavorano ogni giorno per fare in modo che questo non avvenga. E’ successo anche nella mattinata di lunedì quando gli agenti, dopo le segnalazioni di alcuni cittadini e dopo aver lavorato sulla vicenda per diversi giorni, hanno fermato in via Matteotti, nel pieno centro cittadino un uomo che chiedeva la carità con un bassotto.

L'uomo che chiedeva l'elemosina sanzionato in base all'articolo 14

L’uomo è stato accompagnato al comando della Polizia locale insieme al cane qui è stato sanzionato in base all’articolo 14 che prevede che non si possa chiedere l’elemosina sul territorio comunale. Il cane, senza microchip, è stato dato in affido dagli agenti del comando di corso Europa. Rho è una città dove l’accattonaggio con i cani è vietato questo per fare in modo, nelle strade e nelle piazze del Comune nessuno potrà sfruttare gli animali domestici per chiedere l'elemosina.

Ogni anno decine di cani abbandonati da chi per mesi li ha usati per impietosire i passanti

Ogni anno sono decine e decine i cagnolini abbandonati da chi per alcuni mesi li ha usati per impietosire i passanti e poi se ne disfa. Molti sono stati abituati a prendere sonniferi per stare fermi. A Rho gli agenti della Polizia Locale stanno lavorando per fare in modo che questa piaga sparisca dalle strade cittadine, una piaga che si verifica soprattutto nella mattinata di lunedì, giorno del mercato settimanale nel centro storico della città.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter