Cronaca

Fungiatt precipita e muore a Curiglia, donati gli organi

Roberto Ziglioli, 63enne, era residente a Vedano Olona.

Fungiatt precipita e muore a Curiglia, donati gli organi
Cronaca Saronno, 24 Settembre 2018 ore 11:27

Mercoledì 19 settembre, intorno alle 15.30, un cercatore di funghi, Roberto Ziglioli, che faceva parte di una comitiva di quattro persone in escursione a Curiglia di Monteviasco, non è rientrato al punto di partenza. Gli amici, allarmati, hanno lanciato l'allarme. Sul posto sono immediatamente arrivati una squadra di Vigili del fuoco dal distaccamento di Luinio, gli specialisti del S.A.F. e gli aerosoccorritori del reparto volo Lombardia.

Fungiatt precipita a Curiglia

L’equipaggio del “Drago 80” ha individuato il cercatore di funghi nel greto di un torrente priva di sensi, sul posto ha vericellato due operatori che hanno prestato le prime cure. Sono state fornite le coordinate GPS al l’elicottero del soccorso sanitario che ha vericellato a sua volta il personale sanitario. Roberto Ziglioli è stato tratto e portato in ospedale.

Roberto Ziglioli non ce l'ha fatta

Le condizioni dell'uomo sono apparse subito molto gravi. E' stato quindi ricoverato nel reparto di neurorianimazione all'ospedale di Varese. Il trauma cranico però era troppo grave e sabato 22 settembre Ziglioli è morto. I familiari hanno consentito alla donazione degli organi. 

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE