Menu
Cerca

Centro Prelievi di Malnate, nessuna interruzione in vista

Nessuna interruzione, anzi servizio potenziato al Centro Prelievi di Malnate da gennaio, quando finiranno i lavori in corso nella sede di piazza Libertà.

Centro Prelievi di Malnate, nessuna interruzione in vista
Saronno, 14 Novembre 2018 ore 14:33

L'Asst dei Sette Laghi rassicura: da gennaio il Centro Prelievi di Malnate funzionerà col nuovo gestore.

Centro Prelievi di Malnate, lavori in corso

Nuovo gestore al lavoro da gennaio al Centro Prelievi. A confermarlo, e sgomberare il campo dalle voci sul ridimensionamento del servizio dopo la fine della gestione in capo a SoS Malnate la stessa Asst dei Sette Laghi. "Tutto procede secondi i tempi concordati col Comune - fanno sapere dall'azienda ospedaliera - La prossima settimana il Direttore Generale Callisto Bravi incontrerà nella sede del Centro Prelievi in piazza Libertà (nell'edificio che già ospita il consultorio) il sindaco". Occasione quest'incontro per fare anche il punto dei lavori in corso per la struttura, tra i quali l'installazione di un nuovo montascale per le carrozzine. Niente depotenziamento, anzi. "La nuova sede, definita insieme con il Comune di Malnate, permetterà una maggiore integrazione tra i servizi sociosanitari presenti, potenziando l'offerta e razionalizzandola", precisano dalla Sette Laghi.

LEGGI ANCHE: Raccolta firme per l'ospedale Galmarini: anche online

"Cambiamento dovuto alla legge"

Perchè un nuovo gestore? "L'affidamento del servizio ad un nuovo gestore è una conseguenza di quanto stabilito dal Codice degli appalti, che prevede che venga espletata una gara per affidare la concessione - tiene a commentare il DG Bravi - Ho già espresso il mio rammarico per l'interruzione del rapporto di collaborazione con SOS Malnate che, in questi anni, ha offerto un ottimo servizio ai cittadini delle aree interessate. Abbiamo apprezzato molto la professionalità sia del personale medico che amministrativo e la disponibilità dimostrata a prolungare l'attività fino alla fine dell'anno. Ma la nostra Azienda non può certo prescindere dalle leggi e quindi la nostra priorità è stata quella di garantire la continuità del servizio".

LEGGI ANCHE: Ospedale Galmarini, milioni in arrivo ma non per i medici