Cornaredo

Centro anziani Melograno, Sanniti presidente

Definiti i ruoli all'interno del gruppo che gestisce il centro anziani cornaredese

Centro anziani Melograno, Sanniti presidente
Rhodense, 14 Giugno 2020 ore 11:43

Centro anziani Melograno: dopo più di tre mesi di forzata inattività dovuta all’emergenza sanitaria del Covid 19, lunedì è tornato a riunirsi il nuovo Comitato di Gestione per definire le cariche e i ruoli dei vari componenti.

Centro anziani Melograno

In occasione dell’annuale assemblea dei soci tenutasi l’8 febbraio era stato nominato un nuovo Comitato di Gestione che di fatto, a causa della forzata chiusura del centro dal 23 febbraio, non ha mai potuto iniziare la sua attività istituzionale. Doveva fra l’altro essere ancora nominato il presidente ed attribuite tutte le altre cariche così come da regolamento. A tutt’oggi il Centro è ancora chiuso, e non si è ancora in grado di fare previsioni circa la sua ripartenza.
Ciò nonostante si è sentita sempre più pressante la necessità di preparare il terreno per essere pronti il giorno in cui finalmente si potranno riprendere tutte le molteplici attività che coinvolgono più di 400 iscritti. D’accordo con l’amministrazione comunale, la mattina dell’8 giugno, nel rispetto di tutte le vigenti disposizioni sanitarie, i componenti del comitato si sono riuniti e hanno definito i loro ruoli.

Sanniti presidente

Come presidente è stato scelto Luigi Sanniti, il quale sarà coadiuvato dal vice Roberto Perazzoli. Alla segreteria Luigia Mauri, alla Tesoreria Rosanna Maggioni, alla gestione degli acquisti e del magazzino Giuseppe Mancuso e Maria De Liso, infine, con il ruolo di gestire le relazioni con i soci, il signor Carlo Gussoni.
«L’obiettivo è quello di ripartire il prima possibile con le nostre attività, dando priorità a quelle più partecipate e apprezzate» racconta il neo presidente Luigi Sanniti. «Abbiamo già fissato l’appuntamento per il prossimo 23 giugno, quando ci troveremo nuovamente e inizieremo a programmare, sempre tenendo conto della situazione generale legata al coronavirus. La speranza è quella di riuscire a organizzare, magari fra ottobre e novembre, un’assemblea generale per riunire tutti i nostri soci. Al contempo, anche una grande festa, magari negli spazi esterni al centro anziani. Non vediamo l’ora di ripartire».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia