Menu
Cerca

Carolina Picchio morta di bullismo, incontro col papà

A Canegrate, venerdì 26 ottobre, incontro con suo papà per contrastare la piaga sociale

Carolina Picchio morta di bullismo, incontro col papà
Altro Legnano e Altomilanese, 26 Ottobre 2018 ore 11:33

Carolina Picchio si era suicidata a causa del bullismo, incontro a Canegrate.

Carolina Picchio, serata insieme a suo papà

Carolina Picchio aveva solo 14 anni. Il 5 gennaio 2013 si è gettata dal balcone della sua casa di Sant'Agabio, provincia di Novara. Era stata denigrata, sui socialnetwork, per un video che alcuni amici le avevano girato durante una festa, quando lei non si sentiva bene. Un video che incredibilmente aveva ricevuto oltre 2mila like. Carolina ha lasciato nella sua camera un biglietto con scritto: "Le parole fanno più male delle botte. Ma a voi non fanno male? Siete così insensibili?".
A Canegrate, stasera (venerdì 19 ottobre) si affronterà il tema del bullismo e cyberbullismo (quello sul web) con un'apposita serata organizzata dall'associazione "Il sorriso" col patrocinio del Comune. Sarà presente anche Paolo Picchio, il papà, presidente onorario della Fondazione Carolina: il suo intervento sarà "Le parole fanno più male delle botte, la storia di Carolina".

Gli altri relatori

Alla serata prenderanno parte anche la responsabile dei progetti scuole "Pepita onlus" Valentina Varvaro con l'intervento "Prevenire e gestire casi di cyberbullismo a casa e nei contesti educativi: l'esperienza di Pepita onlus e la partnership con Fondazione Carolina", poi la psicologa Marta Sciuccati con "Bullo o vittima? Una scelta impossibile".

Torna all'home page di Settegiorni per le altre notizie