Carlo Borsani, una fiaccolata per ricordarlo

La manifestazione si terrà lunedì sera 30 aprile con ritrovo alle 21 davanti all'ex Tribunale di via Gilardelli.

Carlo Borsani, una fiaccolata per ricordarlo
Legnano e Altomilanese, 27 Aprile 2018 ore 09:49

Carlo Borsani, torna la tradizionale commemorazione a cura del comitato patriottico di estrema destra Legnano non dimentica.

Carlo Borsani, lunedì 30 una fiaccolata in suo nome

Anche quest'anno il comitato Legnano non dimentica organizza per la serata di lunedì 30 aprile un corteo in ricordo di Carlo Borsani. Il ritrovo è fissato per le 21 nei pressi dell’ex tribunale di via Gilardelli. Da qui partirà una fiaccolata che si articolerà fino al largo intitolato al milite legnanese dove si terranno i discorsi commemorativi e sarà deposta la tradizionale corona.

"Ricordiamo le gesta del nostro eroe"

Con questa iniziativa Legnano non dimentica "intende ricordare le gesta del proprio Eroe: ricercato poeta e scrittore, autorevole giornalista, valoroso combattente insignito della medaglia d’oro al valore militare, aderente alla Rsi: dopo il 25 aprile 1945 pur cieco e invalido rifiutò qualsiasi iniziativa d’espatrio; nel pomeriggio del 29 aprile a Milano in piazzale Susa venne assassinato da un gruppo partigiano comunista, la sua salma con un cartello recante la scritta 'ex medaglia d’oro”'venne gettata in un carro della spazzatura e derisa lungo un percorso all’interno del quartiere Città studi".

Sarà ricordato anche Arturo Sesler

Assieme a Carlo Borsani Legnano non dimentica con la manifestazione di lunedì 30 aprile vuole ricordare anche il capitano delle Brigate nere Arturo Sesler - "nella notte fra il 30 aprile e il primo maggio venne prelevato in ospedale, ove era ricoverato a seguito di uno scontro a fuoco, e ancora in pigiama giustiziato e abbandonato in piazza San Magno - e  in generale tutti i legnanesi vittime dell’odio partigiano ai tempi colpiti da violenze, persecuzioni, esecuzioni sommarie ora umiliati da processi di mistificazione storica senza fine".