Cronaca

Carabinieri liberi dal servizio arrestano uno spacciatore

Stavano facendo un giro in città due giovani Carabinieri della Stazione di Parabiago che hanno notato un giovane spacciatore che vendeva droga a un cliente.

Carabinieri liberi dal servizio arrestano uno spacciatore
Cronaca Legnano e Altomilanese, 23 Febbraio 2019 ore 16:59

Lo spacciatore è stato preso vicino alla stazione ferroviaria di Parabiago

I militari stavano facendo un giro per il paese

Stavano facendo un giro in città due giovani Carabinieri della Stazione di Parabiago.  Non erano in servizio ma,
passando per la Via Matteotti, hanno visto  un giovane noto per i suoi precedenti per spaccio di stupefacenti. Era particolarmente agitato e guardingo, cosa che non ha lasciato indifferenti i due militari che, hanno parcheggiato
regolarmente l’autovettura e sono rimasti a guardare.

L'auto personale dei militari non ha destato sospetti

Al contrario l’auto personale non ha destato sospetti nello spacciatore che, di li a poco, si è incontrato con il cliente con cui molto probabilmente aveva già un appuntamento. In un attimo lo scambio sostanza stupefacente e soldi, dall’uno all’altro. Un passaggio veloce che però i Carabinieri, che intanto erano scesi e fingevano di avviarsi verso la stazione, hanno colto in pieno decidendo quindi di intervenire immediatamente. I due giovani, entrambi del luogo, sono dapprima rimasti di stucco poi hanno cercato di allontanarsi ma i Carabinieri gli erano già addosso e la loro
azione non ha concesso possibilità di fuga.

L'aiuto dei colleghi in servizio

Poco dopo è sopraggiunta una pattuglia che i primi avevano informato e che ha consentito di controllare la situazione e di effettuare le prime perquisizioni sul posto e poi in Caserma. Trovata la dose di droga spacciata e la
somma complessiva di 350 euro adosso allo spacciatore. Soprattutto banconote da di piccolo taglio. Tutto quello che gli è stato trovato indosso è stato sequestrato e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Busto Arsizio che ha convalidato l’arresto condannandolo a 6 mesi di reclusione e ad una multa di 1400 euro

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter