Cane avvelenato a Turate: il veterinario lo salva

Gli animalisti invitano il sindaco a multare chi non raccoglie le deiezioni; da Saronno è arrivata la risposta sulla sagra di Sant'Antonio.

Cane avvelenato a Turate: il veterinario lo salva
Cronaca Saronno, 07 Maggio 2019 ore 14:38

Cane avvelenato a Turate: un pastore tedesco è purtroppo rimasto vittima, negli scorsi giorni, di un mix velenoso, ma per fortuna dopo il pronto intervento dei proprietari e del veterinario è ora fuori pericolo.

Cane avvelenato a Turate: il commento degli animalisti

"La settimana scorsa a Turate un pastore tedesco ha rischiato di morire se non fosse stato portato in tempo dal veterinario che, dopo averlo intubato e una degenza di 24 ore, l'ha salvato. Il cane aveva ingerito qualcosa. Nel giro di poche ore si era accasciato con la bava alla bocca. Lo ripetiamo, per fortuna ora è salvo", fanno sapere i militanti di Centopercentoanimalisti, aggiungendo: "Oltre agli infami che odiano già di loro gli animali, probabilmente questi gesti vili e sconsiderati sono compiuti da persone che non ne possono più dei proprietari che non puliscono le deiezioni dei propri cani, comunque sia, non è mai assolutamente una giustificazione, tuttavia, questi idioti rischiano di colpire non solo i poveri animali, ma anche i bambini". E ancora: "A Turate in particolare, alcuni cittadini hanno fotocopiato i nostri volantini (bravi) appiccicandoli un po' ovunque. Una conferma di quanto la situazione in paese stia degenerando. Invitiamo il Sindaco di Turate a fare qualcosa al più presto, a multare gli incivili e denunciare la presenza di questi vili in città, pericolosi per tutti".

Il caso di Saronno

Dopo le polemiche per la Sagra di Sant'Antonio di gennaio e l'incidente che aveva coinvolto un figurante, il gruppo di animalisti aveva protocollato una richiesta di spiegazioni in Comune a Saronno. Ora dal sindaco Alessandro Fagioli è arrivata l'attesa risposta: "Infine, un altro sindaco, quello di Saronno, finalmente ci ha fatto pervenire la documentazione richiesta, attualmente al vaglio dei nostri legali (studio legale Cinetto di Padova) per stabilire se la manifestazione di Saronno delle scorso gennaio si è svolta con tutti i criteri richiesti dalla legge".

LEGGI ANCHE: Sagra di Sant'Antonio, "grazie agli animalisti qualcosa si muove"