Campo rom a Saronno: "Grave Tosi che non parla con i cittadini" VIDEO

Silighini attacca il sindaco Fagioli e il suo assessore e ringrazia i 40 cittadini che hanno preso parte alla manifestazione nonostante il diluvio.

Campo rom a Saronno: "Grave Tosi che non parla con i cittadini" VIDEO
Saronno, 05 Maggio 2018 ore 11:42

Campo rom a Saronno, presidio di protesta sotto la pioggia battente.

Campo rom a Saronno, "Fagioli cancelli la delibera e si dimetta"

Si è svolta venerdì sera 4 maggio la manifestazione di protesta contro la decisione del sindaco leghista Alessandro Fagioli di realizzare un campo rom. A promuoverla Luciano Silighini, leader de L’Italia che verrà. "Dopo la manifestazione di ieri sera, venerdì, tenuta sotto un diluvio e temporale notevole  ringrazio i 40 cittadini di Saronno e Gerenzano presenti al presidio contro il campo nomadi voluto dalla Lega Nord e pagato dai cittadini - dichiara Silighini - Uniti siamo forti se siamo forti saremo liberi. Fagioli deve cancellare quella delibera e dimettersi!!! Martedì faremo sentire al sindaco la voce dei cittadini andando tutti in consiglio comunale".

Silighini attacca l'assessore Tosi: "Grave che non parli con i cittadini"

Silighini prosegue poi puntando il dito contro l'assessore Gianangelo Tosi, reo, secondo il leader de L'Italia che verrà, di essersi rifiutato di parlare con i cittadini. "Una cosa mi dispiace e reputo grave - dichiara infatti Silighini -. Abbiamo visto passare l’assessore Tosi, gerenzanese di residenza, e nonostante i suoi concittadini e io col megafono lo abbiamo chiamato per scendere sotto casa a parlare con loro, lui si è rifiutato. Abita a pochi metri dal luogo della manifestazione.Capisco l’imbarazzo e l’impossibilità di giustificare la scelta di Fagioli di mettergli gli zingari in casa ma un politico non può e non deve mai rifiutarsi di parlare coi cittadini. Sulla non presenza della gerenzanese vicendaco di Saronno Pierangela Vanzulli - conclude Silighini - lascio giudicare i cittadini".