Cerro Maggiore-Rescaldina-San Vittore Olona

Cade una frana, in azione anche i volontari della Prociv FOTO

Volontari all'opera a Curiglia per la posa del ponte per evitare l'isolamento del paese dal resto della zona

Cade una frana, in azione anche i volontari della Prociv FOTO
Legnano e Altomilanese, 13 Ottobre 2020 ore 12:02

Cade una frana in provincia di Varese, al lavoro anche la Protezione civile di Cerro Maggiore, Rescaldina e San Vittore Olona.

Cadeuna frana, volontari al lavoro

Era il mese di agosto quando una frana, causata da maltempo, aveva interrotto l’unica strada di collegamento tra Curiglia, in provincia di Varese, e i paesi vicini. Isolando il paese da tutto il resto della zona. Nei giorni scorsi è stato possibile gettare un ponte Bailey (ossia un ponte logistico militare) lungo oltre 21 metri e diviso in due tronconi proprio per ripristinare la viabilità.
In azione si è vista anche la Protezione civile di Cerro Maggiore, Rescaldina e San Vittore Olona, allertata dal Settore sicurezza e Protezione civile della Regione Lombardia a supporto delle operazioni di messa in posa del ponte da parte dei Genieri Lombardia protezione civile di Samarate e dei volontari della Provincia di Varese. Per il gruppo non è stata la prima volta: già nel 1997 il team di cerresi-sanvittoresi-rescaldinesi aveva preso parte alla costruzione (nel Lecchese) di un ponte Bailey lungo oltre 50 metri quando ancora non si poteva contare su attrezzature e mezzi evoluti. L’operazione di questi giorni ha visto all’opera anche la loro autogru, con una portata di 18 tonnellate: unico mezzo del genere in dotazione al volontariato lombardo.
Tanta fatica e sudore: il completamento del ponte ha richiesto un lavoro sinergico e ininterrotto da parte di tutti i volontari presenti, ognuno con compiti e specializzazioni diverse. Non facile infatti agire, per i mezzi di grosse dimensioni, in un cantiere così stretto e i volontari si sono visti al lavoro dall’alba a tarda notte. Alla fine, missione compiuto: e per chi ha operato ecco la grande soddisfazione di aver potuto consegnare il ponte al collaudo e restituire quel tratto di strada alla sua comunità.
Per chi fosse interessato ad avvicinarsi al gruppo è attivo il sito web www.procivcerro.org

LE FOTO:

16 foto Sfoglia la gallery

 

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia