Busto Garolfo, “Guardate la mia pistola” e si fa un selfie: denunciato

Busto Garolfo, “Guardate la mia pistola” e si fa un selfie: denunciato
24 Giugno 2017 ore 16:27

BUSTO GAROLFO – Si vantava di avere una pistola, mostrandosi particolarmente spavaldo sia in pubblico che sui social. Peccato che la voce sia arrivata ai carabinieri di Busto Garolfo. Che non sono stati a guardare, anzi. I militari della locale stazione hanno effettuato una serie di controlli sul conto del giovane in questione: un italiano di 28 anni residente in una via del centro cittadino, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, per spaccio e altro.
La perquisizione domiciliare ha fatto emergere non poche sorprese: la detenzione di una scacciacani, priva di tappo rosso, esibita anche sui social network, alcuni pugnali illegalmente detenuti e delle munizioni. Come se non bastasse, i militari hanno trovato anche, come ospite, un cittadino marocchino di 34 anni, pregiudicato, privo di documenti e irregolare nel nostro Paese. 
Sul carico di quest’ultimo, che ha rimediato una denuncia, sono state avviate le pratiche per l’espulsione. Il 28enne che lo ospitava rischia di essere indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Intanto per lui è già scattata la denuncia a piede libero per porto abusivo di armi.


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia