Menu
Cerca

Bosco del Rugareto: Carabinieri di nuovo in azione contro lo spaccio

Le forze dell'ordine hanno controllato più di 80 persone e veicoli; fermati quattro stranieri irregolari e due assuntori di droga.

Bosco del Rugareto: Carabinieri di nuovo in azione contro lo spaccio
Cronaca Saronno, 27 Giugno 2018 ore 10:26

Bosco del Rugareto: nel pomeriggio di ieri, martedì, i carabinieri della Compagnia di Saronno hanno eseguito altri controlli nella sterminata zona boschiva che interessa Cislago, Gerenzano, Rescaldina, Marnate e Gorla Minore. Numerose pattuglie impegnate in posti di controllo e ispezioni nelle aree verdi hanno assicurato, per tutto il pomeriggio, una rete contro i personaggi dediti alle attività malavitose. Controllate e identificate più di 80 persone e quasi altrettanti veicoli.

Bosco del Rugareto: i risultati del controllo

Una donna marocchina 30enne, in Italia da qualche anno, ma irregolare, è risultata positiva al controllo in bancadati e destinataria di un provvedimento di carcerazione per aver fornito false generalità sulla propria identità. La donna, bloccata in Marnate, è stata quindi fotosegnalata e accompagnata presso il carcere di Monza dove sconterà la pena per cui è stata condannata. Tre stranieri irregolari sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria di Busto Arsizio per violazione della normativa sugli stranieri. Si tratta di un pakistano 20enne, un albanese 26ennne e un marocchino 24enne. Due italiani, rispettivamente uno di Saronno ed uno di Segrate, sono invece stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente. Entrambi sono stati sorpresi con qualche grammo di hashish nelle tasche. Durante gli accessi nelle zone boschive sono stati rinvenuti in un giaciglio 40 grammi di hashish e tre dosi di cocaina, tolti agli spacciatori.