Bonifica area ex De Nora a Saronno si è conclusa

"Presto la città potrà disporre di un'ampia superficie bonificata a costo zero per la pubblica amministrazione".

Bonifica area ex De Nora a Saronno si è conclusa
Saronno, 06 Febbraio 2018 ore 14:51

Bonifica area è stata coordinata dall’ufficio ambiente ed è iniziata lo scorso dicembre.

Bonifica area di via Ferrari: “Garantiti i massimi livelli di risanamento”

La prima fase della bonifica ex De Nora di via Ferrari si è conclusa. Coordinata dall’ufficio ambiente del Comune di Saronno, è iniziata a dicembre. L’area si trova a ridosso del comparto ferroviario di Saronno Centro. Il progetto operativo era stato approvato nel luglio dello scorso anno. Dopo la pulizia, è stata delimitata l’area di circa 2mila metri quadrati di intervento. Sono quindi stati smaltiti alcuni cumuli di inerti e asportata la vegetazione infestante. I terreni, contenenti residui di terre di fonderia della pregressa attività, sono già stati interamente asportati e adeguatamente smaltiti - fanno sapere da Palazzo - per garantire il riutilizzo dell'area di proprietà comunale per i futuri scopi ad essa destinati.

Eseguito un sopralluogo

Negli ultimi giorni l’assessore all’Ambiente Gianpietro Guaglianone e il presidente della Commissione Ambiente Carlo Pescatori hanno realizzato un sopralluogo nel cantiere. “L'Amministrazione comunale, in coerenza con l'originario intervento di bonifica avviato dalla precedente proprietà poi fallita, ha ritenuto necessario garantire i massimi livelli di risanamento. Individuando quali concentrazioni soglia di decontaminazione quelle fissate per l'uso verde e/o residenziale, limiti che consentono quindi di disporre di un'area libera da qualsiasi vincolo per gli utilizzi futuri", Pescatori.
Le attività prevedono il collaudo in contraddittorio con gli Enti di controllo. Seguirà la certificazione da parte della Provincia di Varese. La bonifica, svolta per lotti, comprende anche la zona risanata da parte di Ferrovienord in fregio all'area di proprietà del condominio commerciale Ferrari. Questa fascia di circa 200 metri quadrati verrà ceduta al condominio limitrofo e destinata a parcheggio, a compensazione dell'avvenuta cessione del privato a Ferrovie Nord del sedime utilizzato per la realizzazione del settimo binario della linea ferroviaria Saronno-Seregno posto sul lato opposto della proprietà.

Bonifica a costo zero

"Presto la città potrà quindi disporre di un'ampia superficie bonificata a costo zero per la pubblica amministrazione. Infatti il Comune ha utilizzato esclusivamente le risorse economiche derivanti dal recupero della fidejussione versata dal precedente operatore e introitata dal Comune. Dopo una lunga procedura amministrativa avviata d'ufficio, operazione per la quale il Comune di Saronno si distingue come unico caso in ambito provinciale", commenta Guaglianone. "Il risanamento dell'area renderà finalmente fruibile questo spazio di grande rilievo per la città vista la vicinanza alla stazione ferroviaria e al centro storico cittadino, avente funzione di raccordo con la principale viabilità urbana", conclude il sindaco Alessandro Fagioli.